AEROSPAZIO CAMPANIA - Mostra pittura in uffici DEMA

GRAZIE ANTONIO FERRARA Dal 3-18 luglio 2008 Dema ospiterà nelle sale della sua sede istituzionale di Palazzo Nunziante a Napoli la mostra personale della pittrice romana Maria Gabriella Castelli. di Antonio Ferrara Dema Spa è un'impresa del comparto aeronautico campano che negli ultimi anni ha saputo coniugare la crescita industriale all'innovazione e al consolidamento finanziario.

30/giu/2008 23.49.00 Agenzia AEROPOLIS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Allego anche File DOC con foto argomento in oggetto.
GRAZIE
ANTONIO FERRARA


Dal 3-18 luglio 2008 Dema ospiterà nelle sale della sua
sede istituzionale di Palazzo Nunziante a Napoli la mostra
personale della pittrice romana Maria Gabriella Castelli.

di Antonio Ferrara


Dema Spa è un’impresa del comparto aeronautico campano
che negli ultimi anni ha saputo coniugare la crescita
industriale all’innovazione e al consolidamento
finanziario.
L’azienda napoletana si pone ormai come partner dei
principali players dell’industria aeronautica mondiale
con una strategia d’internazionalizzazione degli
investimenti e degli impianti produttivi.

La mostra è un’iniziativa voluta dal management
aziendale che vuole presentare alle istituzioni e alla
società civile napoletana un’esperienza industriale
positiva nel momento in cui la città deve ritrovare
fiducia nelle proprie energie migliori.

L’impresa si rapporta alla città nel migliore dei modi,
aprendo alla cultura le splendide sale di palazzo Nunziante
in Via Domenico Morelli a Napoli.

La scelta dell’azienda aeronautica napoletana di ospitare
la mostra personale della pittrice Maria Gabriella Castelli
- “Castelli in Aria. Un volo nella meccanica delle
emozioni” - ci pare una felice intuizione, sia per la
scelta dell’artista che per il tema dell’esposizione :
Il volo.
Il volo, che da sempre ha affascinato la pittrice romana
nella sua duplice accezione, è l’elemento costante
delle sue tele: il volo aeronautico consentito dal velivolo,
- macchina straordinaria prodotta dall’ingegno, la
passione umana e dalla tecnologia - e volo pindarico,
quello dei suoi pensieri, che mano a mano emergono dalle sue
tele.
Le opere esposte sono di natura astratta, realizzati con
olio puro steso utilizzando la spatola direttamente su tela.
Una tecnica che consente di “fare uscire” dalla tela
il dipinto, rendendolo vivo, non levigato, perché il
tratto a spatola è sempre robusto e deciso, anche là
dove i colori si fondono creandone di nuovi. I dipinti della
Castelli, come afferma la stessa pittrice, “si fanno da
soli”.
L’esposizione di palazzo Nunziante oltre alle tele ricche
di astrattismi geometrici, consentirà di apprezzare i
paesaggi desertici e volti di donna, espressi con i colori
dei rossi, del sabbia e del bianco, aerei e cieli ma anche
vele e paesaggi marini in cui la linea di demarcazione tra
cielo, mare e terra si confondono nelle sfumature dei
colori.

La prima esposizione delle opere di Maria Gabriella Castelli
è di due anni fa in un ristorante romano di Trastevere,
“I Fienaroli”, dove furono esposti 8 dipinti che
raccolsero positivi consensi di artisti e critici.
Ad essa seguirono una esposizione all’Hotel delle Muse a
Roma, ai Parioli e una mostra a Piazza de’ Fiori a Roma,
nella “Galleria minima di artisti contemporanei”, dove
le opere sono state esposte al pubblico fino a marzo 2008.



30 giugno 2008

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl