Levigatura Parquet: valorizzare un antico pavimento in legno.

La lamatura parquet può essere iniziata solo dopo la stabilizzazione del pavimento di legno, tenendo conto delle condizioni ambientali di umidità e temperatura.

02/feb/2010 12.36.56 Lucky Choice Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La levigatura del pavimento di legno è l'operazione di spianamento e di lisciatura della sua superficie. Si effettua con macchine levigatrici munite di materiale abrasivo. La lamatura parquet può essere iniziata solo dopo la stabilizzazione del pavimento di legno, tenendo conto delle condizioni ambientali di umidità e temperatura.

Il legno è un materiale "vivo" e caldo, la sua presenza nelle nostre case è importantissima.

Esso è l’ elemento prima naturale per eccellenza in grado di donare un'atmosfera confortevole, accogliente ed elegante nei diversi ambienti. Usato sin dall’ antichità, è diventato oggi un materiale di tendenza che viene sempre più spesso utilizzato per ogni ambiente della casa. Oggi troviamo una vastissima varietà di prodotti sul mercato: dai parquet tradizionali a quelli rifiniti, dalle listarelle ai listoni per interni e per esterni.
Ma oltre a scegliere prodotti di qualità, si deve prestare particolare attenzione a una fase estremamente importante della realizzazione di un pavimento in legno parquet: la posa in opera.

Nella realizzazione di una pavimentazione in legno sono coinvolti diversi operatori che possono intervenire nel processo di progettazione, produzione, posa in opera e utilizzo dei pavimenti di legno: progettista, direttore dei lavori, produttore degli elementi di legno, rivenditore, posatore, impresa esecutrice del supporto (massetto), costruttore edile, committente e utente. Ciascun operatore si impegna in un ambito operativo specifico, le responsabilità che ne conseguono, i documenti che eventualmente devono essere rilasciati in conformità alle disposizioni di legge.
Vediamo qualche esempio.

Al progettista spetta - tra gli altri - il compito di individuare il tipo di pavimentazione in funzione della destinazione d'uso e delle prestazioni richieste, di valutare la compatibilità tra la pavimentazione, il supporto, le condizioni ambientali e le condizioni di esercizio...

Al direttore dei lavori competono - ad esempio - le seguenti responsabilità: la verifica della conformità della realizzazione dell'opera alle indicazioni e alle prescrizioni di progetto la verifica delle campionature dei prodotti il coordinamento delle attività di cantiere l'esecuzione dei controlli finali dei pavimenti la protezione delle pavimentazioni fino alla consegna.

Il produttore ha il compito di realizzare elementi di legno che rispondano alle caratteristiche contenute nelle norme tecniche di prodotto, è inoltre responsabile della rispondenza del proprio prodotto in termini di qualità, caratteristiche e proprietà intrinseche dichiarate, dell'imballo e della marcatura. In caso di materiali con difetti di produzione controllati è tenuto alla loro sostituzione prima della posa. Qualora il rivenditore commercializzi elementi con il marchio di un produttore, dovrà rispondere del mantenimento di idonee condizioni di immagazzinamento del prodotto fino al momento della consegna, della garanzia del prodotto commercializzato e della consegna della documentazione tecnica. Il posatore, ossia l'azienda specializzata che effettua la posa in opera della pavimentazione, dovrà effettuare preventivamente alcuni controlli come ad esempio l'idoneità del supporto (umidità, durezza superficiale, assenza di crepe e fessurazioni...) e la verifica dei livelli di altri tipi di pavimentazione eventualmente esistenti.

Prima di iniziare l'opera il posatore dovrà segnalare al costruttore edile le eventuali non conformità riscontrate. Inoltre al posatore sono assegnate diverse responsabilità, tra cui: la preparazione del piano di posa, la segnalazione al committente di ogni variazione in fase di posa rispetto alle indicazioni esecutive, la scelta e l'impiego di materiali complementari...
Il posatore al momento della consegna dovrà fornire la scheda prodotto relativa al pavimento posto in opera, compilata in conformità alle disposizioni di legge. Infine anche all'utente finale, fruitore dell'opera e del servizio, la norma assegna alcune responsabilità: ad esempio quella di rispettare le istruzioni di uso e di manutenzione riportate nella documentazione tecnica che gli deve essere obbligatoriamente consegnata per garantire che il pavimento mantenga le sue caratteristiche nel tempo.

Quali sono le caratteristiche tecniche principali del parquet?

Elevata resistenza all'usura. Ottimo isolamento termico. Ottimo isolamento acustico e buone risposte alle sollecitazioni vibrazionali. Durezza ed elasticità fanno preferire il pavimento in legno per ogni tipo di impianto sportivo. Economico: considerando la lunga conservazione nel tempo e la facilità di riparazione; è sicuramente tra tutte le pavimentazioni, quella che consente nel tempo il più lungo ammortamento del costo iniziale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl