La smalto dei denti e le sue sfumature di colore

La smalto dei denti e le sue sfumature di colore Fumatori e dipendenti dalla caffeina accusano questi due elementi del colore dello smalto dei propri denti.

08/feb/2010 15.50.48 Luca Comos Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fumatori e dipendenti dalla caffeina accusano questi due elementi del colore dello smalto dei propri denti. Il loro ragionamento è giusto solo in percentuale diciamo per un 50%. Spighiamo perché. Il colore dei denti non è bianco in assoluto, il colore dei denti è personale e varia da persona a persona. Questo perché il bianco naturale dei denti non è per natura bianco porcellana ma ha in se diverse sfumature che possono essere tendenti al giallo per alcuni, per altri tendenti al grigio oppure al rossiccio. Queste sfumature aumentano di intensità dal bordo libero al colletto gengivale di ogni singolo dente. Se non ci si avesse mai fatto caso i canini sono quei denti che hanno un colore più carico degli altri.

Sfatiamo un'altra “credenza di paese” : lo smalto determina il colore dei denti. Non è così, non è vero. Lo smalto dei denti non ha un colore proprio; quel colore che noi vediamo guardandoci allo specchio deriva dalla dentina sottostante. Sicuramente il colore che non attribuiamo ai nostri denti varia dal traslucido originale e questo è dovuto ai cibi che mangiamo, alle bibite che beviamo, e sicuramente a vizi come caffè e nicotina.

Adesso però ognuno di noi può comunque scegliere di sbiancare lo smalto dei propri denti e ciò è possibile attraverso tecniche sempre più avanzate. Se il vostro intento è quello di avere un sorriso più bianco allora l’unica soluzione è prendere un appuntamento dal proprio dentista.

Per maggiori informazioni : estetica dentale bologna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl