Infezioni ospedaliere: bioMérieux lancia un test diagnostico molecolare per lo screening degli MRSA

Infezioni ospedaliere: bioMérieux lancia un test diagnostico molecolare per lo screening degli MRSA Batterio multiresistente più diffuso, lo Stafilococco Aureo meticillina-resistente (MRSA) è una minaccia crescente per la sanità pubblica bioMérieux, leader mondiale nel campo della diagnostica in vitro, ha presentato NucliSENS EasyQ® MRSA, un nuovo test diagnostico molecolare automatico per la rilevazione dello Stafilococco Aureo "meticillina-resistente" (MRSA), una delle principali cause d'infezione in ambito ospedaliero.

10/feb/2010 10.26.16 CITEF - Ufficio stampa di Ubifrance in Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Batterio multiresistente più diffuso, lo Stafilococco Aureo meticillina-resistente (MRSA) è una minaccia crescente per la sanità pubblica
bioMérieux, leader mondiale nel campo della diagnostica in vitro, ha presentato NucliSENS EasyQ® MRSA, un nuovo test diagnostico molecolare automatico per la rilevazione dello Stafilococco Aureo “meticillina-resistente” (MRSA), una delle principali cause d’infezione in ambito ospedaliero.
Il test NucliSENS EasyQ® MRSA ha già ottenuto il marchio CE ed entro il primo semestre 2010 si attende l’approvazione dall’ FDA statunitense
«Il test diagnostico molecolare NucliSENS EasyQ® MRSA permette ai medici di ottenere rapidamente informazioni attendibili. Questo test completa la nostra offerta MRSA che è ormai la più vasta del mercato. bioMérieux si pone così all’avanguardia nella lotta contro le infezioni ospedaliere», ha dichiarato Stéphane Bancel, CEO di bioMérieux.
«Ridurre le spese sanitarie è attualmente un’importante sfida e noi siamo felici di proporre un test molecolare automatico ad un prezzo interessante. Altri test specifici per batteri resistenti, quali VRE e C. difficile, saranno sviluppati, in futuro, sempre sulla nostra piattaforma EasyQ».
 
 
 
 
 
 
 
 
Le infezioni da MRSA sono in costante aumento da una decina d’anni. L’MRSA è il batterio multiresistente più frequente ed è ormai presente al di fuori delle strutture sanitarie. In alcuni Paesi, oltre il 60% delle infezioni da Stafilococco aureo nelle unità di terapia intensiva è causato da ceppi resistenti alla Meticillina, ma anche ad altri antibiotici di primo impiego(1).
 
Studi recenti hanno dimostrato che l’identificazione e l’isolamento rapido di pazienti portatori di MRSA riducono di 38 volte il rischio di trasmissione(2) del batterio. Le misure di prevenzione sistematica, che comprendono la rilevazione degli MRSA, diminuiscono la sua percentuale del 50%(3). NucliSENS EasyQ® MRSA è basato su brevetti bioMérieux; ciò consente all’azienda di proporlo ad un prezzo competitivo e di contribuire così alla diminuzione delle spese sanitarie. bioMérieux commercializza già chromID™ MRSA, terreno di coltura cromogenico che consente l’identificazione diretta mediante specifiche colorazioni delle colonie di batteri presenti in un campione prelevato da un paziente. Con questi due prodotti, bioMérieux propone agli ospedali ed agli operatori sanitari soluzioni poco costose, adatte a tutte le situazioni d’urgenza e di routine.
 
NucliSENS EasyQ® MRSA rileva sette tipi(4) di MRSA, corrispondenti ai ceppi più frequenti. La rilevazione simultanea di due target genici riduce il rischio di risultati falsi positivi. La specificità del test è così migliorata e ciò evita il ricorso a test di conferma e la somministrazione inappropriata di antibiotici o l’inutile isolamento dei pazienti. Rapido e flessibile, questo test fornisce risultati in meno di tre ore e può essere utilizzato sia per test in singolo sia per sedute in serie di 46 test.
 
 
 
Il lancio di questo prodotto s’inserisce nell’impegno storico di bioMérieux nella lotta contro le resistenze batteriche. bioMérieux ha recentemente finanziato con le CDC(5) statunitensi uno studio condotto dall’Alliance for the Prudent Use of Antibiotics (APUA)(6). Lo studio riguarda le conseguenze economiche derivanti dall’eccessivo consumo di antibiotici e dall’incremento delle infezioni resistenti agli antibiotici(7) sul sistema sanitario statunitense. bioMérieux organizza anche sullo stesso argomento un incontro biennale, il “World Healthcare-Associated Infection Forum”, e convegni in diversi Paesi.
 
1) Laxminarayan, R., A. Malani. Extending the Cure: Policy responses to the growing threat of antibiotic resistance. Washington, DC, Resources for the Future 2007.
2) Vriens MR et al. Is methicillin-resistant Staphylococcus aureus more contagious than methicillin-susceptible S. aureus in a surgical intensive care unit? Infect Control Hosp Epidemiol 2002; 23:491-494
3) Harbarth S et al. Effect of delayed infection control measures on a hospital outbreak of methicillin-resistant Staphylococcus aureus. J Hosp Infect 2000; 46:43-49
4) MREJ types 1,2,3,4,5,7 and 12
5) Centers for Disease Control and Prevention (Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie)
6) Alleanza per un utilizzo ragionevole degli antibiotici
 
Informazioni su bioMérieux
L’innovazione per una diagnosi al servizio della sanità pubblica
Operatore mondiale nel campo della diagnostica in vitro da oltre 45 anni, bioMérieux è presente in più di 150 Paesi attraverso 39 filiali ed un’ampia rete di distributori. Nel 2008, il fatturato di bioMérieux ha raggiunto 1,111 miliardi di euro, di cui l’84% realizzato con l’esportazione.
 
bioMérieux offre soluzioni (reagenti, strumenti e software) per la diagnosi  di malattie o di contaminazioni alimentari e ambientali al fine di migliorare la salute dei pazienti e garantire la sicurezza dei consumatori. I suoi prodotti sono utilizzati nella diagnosi delle malattie infettive e forniscono risultati di alto valore diagnostico per le urgenze cardiovascolari, l’individuazione ed il monitoraggio dei tumori. Sono anche utilizzati per l’individuazione di microrganismi nei prodotti agroalimentari, farmaceutici e cosmetici.
 
bioMérieux è una società quotata al NYSE Euronext Paris (Codice: BIM – Codice ISIN: FR010096479).
 
 
bioMérieux Italia
 
Dr Stefano ALABISO
Product Manager Molecular Biology
Telefono:  0556449947
Fax:  0556449938
Via di Campigliano, 58 - 50012 Bagno a Ripoli (FI)
 
Contatti stampa:
 
Agenzia Stampa CITEF di Ubifrance in Italia
Corso Magenta 63 - 20123 Milano
Tel. 02 48 547 310
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl