Grande interesse per il workshop "Creatività e Innovazione: lo sviluppo del Made in Italy tra Promozione e Protezione” che si è tenuto a Perugia il 4 Febbraio scorso presso l’Università per Stanieri. Si è trattato di una giornata di riflessione e

Grande interesse per il workshop "Creatività e Innovazione: lo sviluppo del Made in Italy tra Promozione e Protezione" che si è tenuto a Perugia il 4 Febbraio scorso presso l'Università per Stanieri.

11/feb/2010 10.16.41 Studio Moda Rossella Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In una gremita sala Goldoni presso l’università per Stranieri di Perugia, si è tenuto il workshop dal titolo “Creatività e Innovazione: lo sviluppo del Made in Italy tra Promozione e Protezione”. 

I temi che sono stati affrontati da esperti e operatori del settore si basavano su creatività e innovazione come fattori decisivi per il successo.
 
Dal workshop è emerso come la creatività e l’inconfrontabilità siano fattori determinanti per il mantenimento di quel valore aggiunto che caratterizza il sistema del Made in Italy. Il tema della tracciabilità volontaria è emerso in modo forte poiché è attraverso questo meccanismo che si può salvaguardare la qualità dei prodotti italiani, non solo nel settore della moda ma anche nei comparti alimentari e artigianali in genere. Inoltre è stato evidenziato come la tracciabilità e la sua verifica siano elementi fondamentali per rendere riconoscibile al consumatore la provenienza dei prodotti in tutta la filiera garantendone la realizzazione nel rispetto di norme etiche universali.
 
I punti chiave dell’incontro possono quindi essere sintetizzati da 3 fattori determinanti: Valore, Velocità e Vicinanza.
Il Valore trova la sua massima espressione quando il processo creativo si compie in modo innovativo e si realizza attraverso una formazione integrata e trasversale che sia al passo con i tempi e in sintonia con il mondo del lavoro.  
La Velocità si ottiene attraverso le tecnologie, utilizzando strumenti innovativi nella produzione creativa ma anche con l’utilizzo dei sistemi formativi più innovativi a supporto del mondo produttivo messi a punto da SMR Studio Moda Rossella, che insieme all’Università per Stranieri di Perugia ha organizzato l’evento. La Velocità si realizza anche attraverso la creatività intesa come capacità di adattamento ai continui mutamenti degli scenari attuali, questa “velocità della creatività” potrebbe essere un fattore vincente del Made in Italy.
Infine come terzo punto emerso dal workshop troviamo la Vicinanza e quindi la territorialità che permette uno sviluppo dei processi creativi che si esplicano attraverso un legame forte con le tradizioni locali particolarmente importanti nelle zone di Perugia e Arezzo. La presenza e le analisi delle rispettive Camere di Commercio provinciali di Perugia ed Arezzo ha evidenziato l’importanza della Vicinanza come fattore competitivo rispetto alle produzioni a basso valore aggiunto dei mercati emergenti.
 
Grande affluenza è stata registrata anche presso il “Vecchio Caffè” dove era stata allestita la mostra espositiva con abiti e creazioni realizzati da allievi stilisti di SMR Studio Moda Rossella.
L’interesse mostrato dal numeroso pubblico accorso all’evento per gli argomenti trattati ha convinto gli organizzatori a ripetere l’evento con cadenza annuale.
 
 
Per ulteriori informazioni e per richiedere materiale fotografico e video contattare:
Studio Moda Rossella
Enzo Piccini - Presidente
Tel: 0575 744057
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl