Flavio Cattaneo e Luigi Roth: prosegue in Trento il progetto di ammodernamento della rete elettrica

Flavio Cattaneo e Luigi Roth: prosegue in Trento il progetto di ammodernamento della rete elettrica Flavio Cattaneo e Luigi Roth portano avanti il progetto di Terna per un ammodernamento sostenibile per la rete elettrica.

24/feb/2010 11.34.01 Ufficio Stampa Extera Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Flavio Cattaneo e Luigi Roth portano avanti il progetto di Terna per un ammodernamento sostenibile per la rete elettrica. La Provincia autonoma firma un accordo per investimenti per 17 milioni di euro. La provincia trentina avrà una rete elettrica più efficiente, sicura ed ecosostenibile. Grazie ad un accordo sottoscritto oggi da Luigi Roth e Lorenzo Dellai, rispettivamente presidente di Terna e della Provincia autonoma di Trento, saranno investiti 17 milioni di euro per l’ammodernamento della rete. È prevista la demolizione di 20 km di vecchie linee che attualmente attraversano le zone abitate di Trento sud, Civezzano e Pergine Valsugana.

L'intervento migliorerà il panorama urbano e contribuirà a ridurre la dispersione di energia sulla rete per 14 milioni di kWh l’anno. In termini di CO2 significa un risparmio annuale di 6.000 tonnellate. Saranno inoltre realizzati 18 km di nuovi elettrodotti aerei a 132 kV e 220 kV, e 3,2 km di linee elettriche interrate a 132 kV. L'intesa programmatica è stata raggiunta grazie ad un percorso di concertazione e condivisione degli obiettivi tra Terna e la provincia autonoma di Trento, che ha prodotto nel 2006 l’accordo per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) al piano di sviluppo della rete.

Oltre alla razionalizzazione della rete elettrica a Trento, Terna ha programmato nella Provincia altri interventi di sviluppo sostenibile, alcuni dei quali già in fase di realizzazione. Complessivamente gli investimenti in Trentino ammontano a oltre 53 milioni di euro.

"La firma del Protocollo odierno rappresenta una nuova, importante tappa di una strategia che ha già dato i suoi frutti" - ha commentato il Presidente di Terna, Luigi Roth. "In Trentino abbiamo in programma importanti investimenti con l'’obiettivo di aumentare sicurezza, efficienza e affidabilità del servizio elettrico nella regione, in un'ottica di sostenibilità. La sensibilità nei confronti dell’ambiente e la crescita infrastrutturale devono andare di pari passo se vogliamo coniugare esigenze elettriche, sviluppo urbanistico e salvaguardia del territorio". 

"Quello di oggi - ha detto il Presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai - è un passaggio importante che segna l'avvio della fase operativa di un progetto frutto di un gran lavoro di condivisione sia con le società interessate che con le comunità di Trento, Pergine Valsugana e Civezzano. In Trentino sono state fatte scelte decisive in tema di energia. Questo protocollo è per noi un tassello strategico di un più ampio mosaico di collaborazioni con Terna e più in generale in materia di reti, che per loro natura sono fatte per superare i confini amministrativi".

La notizia è stata riportata da "Notizie tra le Linee", il web magazine di Terna.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl