Boston Scientific da' il Via Allo Studio PLATINUM PLUS Sul Sistema di Stent PROMUS(R) Element(TM)

Lo stent PROMUS Element, che ha ricevuto la marcatura CE nell'Ottobre del 2009, =E8 uno stent medicato con tecnologia di terza generazione della Boston Scientific, che include una le= ga brevettata in platino e cromo con un disegno innovativo di stent a maglie sottili e un sistema avanzato di posizionamento del catetere.

26/mag/2010 08.04.05 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
------=_Part_1999347_155302202.1274853845916 Content-Type: text/plain; charset=ISO-8859-1 Content-Transfer-Encoding: quoted-printable Boston Scientific da' il Via Allo Studio PLATINUM PLUS Sul Sistema di Stent= PROMUS(R) Element(TM) NATICK, Massachusetts e PARIGI, May 26, 2010/PRNewswire/ --=20 - La Terza Generazione Della Tecnologia di Stent ad Eluizione di=20 Farmaco =E8 Valutata Mediante uno Studio Randomizzato su Circa 3.000 Pazien= ti La Boston Scientific Corporation (NYSE: BSX) annuncia oggi l'avvio dello studio PLATINUM PLUS, uno studio di ricerca sponsorizzato dall'investigatore clinico (ISR), che =E8 stato disegnato al fine di metter= e a confronto le prestazioni del sistema di stent coronarici a rilascio di Everolimus PROMUS(R) Element(TM), con il sistema di stent coronarici a rilascio di Everolimus XIENCE PRIME(TM). Lo stent PROMUS Element, che ha ricevuto la marcatura CE nell'Ottobre del 2009, =E8 uno stent medicato con tecnologia di terza generazione della Boston Scientific, che include una le= ga brevettata in platino e cromo con un disegno innovativo di stent a maglie sottili e un sistema avanzato di posizionamento del catetere. PLATINUM PLUS =E8 uno studio prospettico, randomizzato e multicentrico che prevede l'arruolamento di 2.980 pazienti in 50 centri situati in Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito. Lo studio, che non prevede criteri di esclusione, valuter=E0 gli esiti della rivascolarizzazione coronarica in una popolazione di pazienti randomizzata (2:1) allo stent PROMUS Element o allo stent XIENCE PRIME. L'endpoint primario =E8 il collasso del vaso bersaglio a 12 mesi con follow-up program= mato a 34 mesi. Lo studio sponsorizzato dall'investigatore clinico =E8 finanziat= o da una sovvenzione alla ricerca stanziata da Boston Scientific ed =E8 condotto= dal Dottor Jean Fajadet, Clinica Pasteur, Tolosa, Francia, in qualit=E0 di investigatore principale, e dal Dottor Eulogio Garcia, Clinica San Carlos, Madrid, Spagna, in qualit=E0 di co-investigatore principale. La presentazio= ne dei risultati =E8 prevista per il 2012. "Accogliamo con grande entusiasmo l'avvio di uno studio randomizzato di ampia portata che mette a confronto il nuovo stent al platino e cromo PROMU= S Element con lo stent XIENCE PRIME," ha affermato il Dottor Fajadet. "Ci aspettiamo che i risultati dimostrino come le due piattaforme di stent - pu= r eluendo lo stesso farmaco - si comportino in maniera diversa, tramite un confronto testa a testa." Lo stent PROMUS Element =E8 stato disegnato specificatamente per lo stenting coronarico. L'innovativa architettura dello stent e la lega brevettata offrono maggiore forza radiale e flessibilit=E0. L'architettura dello stent permette una consistente copertura della lesione e distribuzion= e del farmaco, consentendo al tempo stesso un miglioramento dell'impiantabili= t=E0 , che =E8 potenziata da un sistema avanzato di posizionamento del catetere.= La lega a densit=E0 pi=F9 elevata offre una visibilit=E0 superiore e un recoil inferiore e al contempo permette l'utilizzo di maglie pi=F9 sottili rispett= o agli stent della generazione precedente.[1] Lo studio PLATINUM PLUS sar=E0 coordinato dal Centre Europ=E9en de Recherche Cardiovasculaire (CERC) e sar=E0 diretto dalla Professoressa Marie-Claude Morice. Il CERC =E8 un'organizzazione dedita alla ricerca clin= ica specializzata in cardiologia interventistica con sede a Parigi. "Si tratta di uno studio importante che potrebbe offrirci spunti interessati sui possibili benefici dei nuovi stent medicati di terza generazione nell'ambito di uno studio senza criteri di esclusione che riflette l'attivit=E0 clinica quotidiana dei cardiologi interventisti," ha affermato la Dottoressa Morice. "Siamo lieti di offrire il nostro supporto a questo studio", ha affermato il Dottor Keith Dawkins, Senior Vice President e Chief Medical Officer del Gruppo Cardiologia, Ritmo Cardiaco, Vascolare di Boston Scientific. "Gli studi condotti ed avviati indipendentemente svolgono un ruolo cruciale al fine di ottenere una comprensione pi=F9 approfondita dell= a nostra tecnologia e del modo migliore per applicarla all'attivit=E0 clinica quotidiana." Lo studio PLATINUM PLUS fornir=E0 dati che potrebbero fare da complemento allo studio clinico PLATINUM della Boston Scientific, che ha completato a Settembre del 2009 l'arruolamento di 1.531 pazienti in 133 centri in tutto il mondo. PLATINUM =E8 uno studio pilota randomizzato, controllato, pivotal, disegnato al fine di sostenere l'approvazione del sistema di stent PROMUS Element da parte dell'FDA e del Ministero Giappones= e della Salute, del Lavoro e del Welfare. Oltre alla commercializzazione del sistema di stent coronarici a rilascio di Everolimus PROMUS Element nel mercato europeo e negli altri Paesi in cui ha validit=E0 il marchio CE, l'Azienda prevede di mettere a disposizione il sistema di stent coronarici a rilascio di Paclitaxel TAXUS(= R) Element(TM) il prossimo mese, in questi stessi mercati. Entrambi i sistemi = di stent Element possiedono la lega in platino e cromo con l'innovativo disegn= o dello stent e un sistema avanzato di posizionamento del catetere. L'approvazione da parte dell'FDA per il sistema di Stent TAXUS Element =E8 prevista per met=E0 2011 o all'inizio del 2012 e per quanto concerne il sis= tema di stent PROMUS Element per la met=E0 del 2012. Negli Stati Uniti, i sistemi di stent PROMUS Element e TAXUS Element sono dispositivi sperimentali e sono limitati dalla legge vigente a= d un uso esclusivamente sperimentale e non ne =E8 consentita la vendita. XIENCE PRIME =E8 un marchio registrato del gruppo Abbott Laboratories. Boston Scientific =E8 un'azienda operante a livello globale che si occupa di sviluppare, produrre e commercializzare dispositivi medicali, = i cui prodotti sono utilizzati in un'ampia gamma di specializzazioni del settore interventistico. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare i= l sito: http://www.bostonscientific.com. Affermazione Cautelativa Relativa alle Affermazioni Riferite al Futuro Questo comunicato stampa contiene affermazioni riferite al futuro come stabilito dalla Sezione 21E del Securities Exchange Act del 193= 4. Le affermazioni riferite al futuro possono essere identificate da termini come "anticipare", "prevedere", "proiettare", "ritenere", "programmare", "stimare", "intendere" e termini simili. Queste affermazioni riferite al futuro si basano sulle convinzioni, supposizioni e stime da noi effettuate sulla base delle informazioni a nostra disposizione in quel determinato momento e non intendono fornire garanzie di eventi o prestazioni future. Queste affermazioni riferite al futuro includono, tra le altre cose, affermazioni relative a studi clinici, approvazione da parte degli organi regolatori, performance dei prodotti, offerte competitive e posizione aziendale nel settore di riferimento. Se le nostre supposizioni si rivelassero errate, o se determinati rischi o imprevisti si materializzasse= ro , i risultati effettivi potrebbero differire dalle aspettative o dalle proiezioni espresse o sottintese dalle nostre affermazioni riferite al futuro. In alcune circostanze, questi fattori hanno inficiato in passato e potrebbero inficiare in futuro (insieme ad altri fattori) la nostra capacit= =E0 di mettere in atto la nostra strategia commerciale e ci=F2 potrebbe risulta= re in una discrepanza tra i risultati effettivi e quelli contemplati nelle affermazioni presentate in questo comunicato stampa. Di conseguenza, i lettori sono invitati a non fare eccessivo affidamento su alcuna delle nost= re affermazioni riferite al futuro. Tra i fattori che potrebbero provocare tali discrepanze vi sono: condizioni future correlate alla situazione economica, ai concorrenti, alla rimborsabilit=E0 e allo status regolatorio; introduzioni di nuovi prodotti; trend demografici; diritti di propriet=E0 intellettuale; contenzioso; condizioni del mercato finanziario; future decisioni commerciali prese da n= oi - dai nostri concorrenti. Tutti questi fattori sono difficili o impossibili da prevedere accuratamente e molti di essi sono al di l=E0 del nostro controllo. Per una descrizione ulteriore e un elenco di questi ed altri importanti rischi e imprevisti che potrebbero inficiare le nostre operazion= i future, vedere la Parte I, Voce 1A- Fattori di rischio nel nostro ultimo rapporto annuale sul Modulo 10-K depositato presso la Securities and Exchan= ge Commission, che potremmo aggiornare nella Parte II, Voce 1A - Fattori di rischio nei Rapporti Trimestrali sul Modulo 10-Q che abbiamo depositato o c= he depositeremo in seguito. Neghiamo ogni intenzione o obbligo di aggiornare pubblicamente o modificare le nostre affermazioni riferite al futuro per riflettere eventuali cambiamenti delle nostre aspettative o degli eventi, delle situazioni o delle circostanze su cui potrebbero basarsi tali aspettative o che potrebbero influire sulla probabilit=E0 che i risultati effettivi differiscano da quelli espressi nelle affermazioni riferite al futuro. Questa affermazione cautelativa =E8 applicabile a tutte le affermaz= ioni riferite al futuro contenute nel presente documento. =20 CONTATTO Geraldine Varoqui Direttore delle Pubbliche Relazioni Internazionali Tel: +49-2102-489-461 Cell: +49-170-782-85-58 varoquig@bsci.com --------------------------------- [1] Basato su ricerca non clinica, "bench testing". Dati depositati presso Boston Scientific. Source: Boston Scientific Corporation CONTATTO Geraldine Varoqui, Direttore delle Pubbliche Relazioni Internazion= ali, Tel: +49-2102-489-461, Cell: +49-170-782-85-58, varoquig@bsci.com ------- Profile: My Profile 1 ------=_Part_1999347_155302202.1274853845916--
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl