I pionieri del settore prestano supporto per dare impulso al Progetto verde

12/lug/2010 06.01.01 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
------=_Part_749726_1240804514.1278907261411 Content-Type: text/plain; charset=ISO-8859-1 Content-Transfer-Encoding: quoted-printable I pionieri del settore prestano supporto per dare impulso al Progetto verde BEIJING, July 12, 2010/PRNewswire/ --=20 - La giuria mondiale si =E8 riunita per la competizione internazionale = dei prodotti di bamb=F9 e canna d'India Con meno di un mese per registrarsi per la competizione internazionale dei prodotti di bamb=F9 e canna d'India, gli aspiranti progettisti, archite= tti e chef di tutto il mondo saranno incoraggiati a capire se le loro sedicenti creazioni non potrebbero approdare in mani migliori. Lo stilista di Hong Kong Vivienne Tam, l'architetto colombiano Simon Velez, il ristoratore australiano Michelle Garnaut, il fondatore di Lonely Planet Tony Wheeler e il celebre scienziato tedesco Walter Liese hanno accettato di fare da giudici della competizione. Saranno supportati dall'architetto di Hong Kong Nelson Chen e dal progettista Kan Tai-keung. Sono tutti riconosciuti in tutto il mondo come leader nel proprio settore e hanno tutti guadagnato una reputazione per la straordinaria immaginazione e per l'innovazione. La competizione =E8 stata lanciata a marzo dalla Rete internazionale pe= r bamb=F9 e canna d'India (INBAR, International Network for Bamboo and Rattan= ), un'organizzazione per lo sviluppo globale e la conservazione, con il suppor= to da parte della Federazione di industrie di Hong Kong. Tale organizzazione incoraggia l'invio di iscrizioni da parte di ogni individuo o organizzazion= e del mondo. Gli unici requisiti sono che i prodotti devono utilizzare il bam= b=F9 e/o la canna d'India e devono essere correlati a una delle quattro categori= e: abbigliamento, cibo, ripari e trasporti. "Il bamb=F9 e la canna d'india sono sempre stati importanti per la vita delle comunit=E0 rurali", ha dichiarato Coosje Hoogendoorn, il direttore generale della INBAR, "ma la tecnologia moderna consente ora al bamb=F9 e a= lla canna d'India di essere utilizzati in letteralmente migliaia di applicazion= i, non solo nei villaggi, ma anche ormai nelle citt=E0". "Lo scopo della competizione =E8 quello di mostrare l'enorme potenziale= per l'innovazione dei prodotti connesso all'utilizzo del bamb=F9 e della canna d'India, che pu=F2 non solo aiutare a ridurre la povert=E0 rurale, ma anche= a proteggere l'ambiente. Questo succede perch=E9 il ritmo di crescita veramen= te veloce del bamb=F9 pu=F2 fornire un'alternativa pi=F9 rinnovabile rispetto = al legname da costruzione, mentre la lavorazione utilizza molto meno energia rispetto ad altri materiali". "Il fatto che siamo riusciti ad adunare questo straordinario schieramen= to di giudici sta a dimostrare il valore di tali considerazioni sul mercato", = ha sostenuto Hoogendoorn. "La conoscenza e l'esperienza che apporteranno al processo sar=E0 inestimabile". I vincitori di ciascuna categoria verranno invitati a presentare i prop= ri modelli alla Cerimonia dei premi della competizione, che avr=E0 luogo ad ottobre presso il World Expo di Shanghai. Le registrazioni chiudono il 31 luglio e i partecipanti registrati avranno tempo fino al 31 agosto per inviare le proprie iscrizioni. Per ulteriori informazioni e per i moduli di registrazione, visitare il sito http://www.inbarworldexpo.com/competition.html o inviare una mail a ideascompetition@inbar.int. Source: International Network for Bamboo and Rattan (INBAR) Tim Cronin, INBAR, tcronin@inbar.int, o +86-136-4138-5174 ------- Profile: My Profile 1 ------=_Part_749726_1240804514.1278907261411--
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl