Sito-Blog sul Project Management e PRINCE2

Sito-Blog sul Project Management e PRINCE2 Milano, 15 luglio 2010 Di blog e siti sul Project Management ce ne sono tanti, ma questo è speciale: oltre ai post giornalieri e pratici su argomenti che vanno dal Project Management e Programme Management alla Gestione dei Team attraverso Tools, Soft Skills, la Gestione Aziendale la Strategia Aziendale, vi sono delle sezioni fisse dedicate ai "Misfits of project management", Tips pratici, Strategia e Storia del Project Management.

15/lug/2010 20.23.50 www.righetconsult.com Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Milano, 15 luglio 2010

 

 

Di blog e siti sul Project Management ce ne sono tanti, ma questo è speciale: oltre ai post giornalieri e pratici su argomenti che vanno dal Project Management e Programme Management alla Gestione dei Team attraverso Tools, Soft Skills, la Gestione Aziendale la Strategia Aziendale, vi sono delle sezioni fisse dedicate ai “Misfits of project management”, Tips pratici, Strategia e Storia del Project Management. Non vengono certamente dimenticati il Settore Pubblico e la Pubblica Amministrazione.

Ovviamente, ci sono vari posts dedicati a PRINCE2, che costituisce anche la base della terminologia utilizzata – sono termini universali che chiunque può comprendere senza difficoltà.

 

I post giornalieri comprendono argomenti come sondaggi sul tasso di successo dei Progetti, rapporto tra il Team-leading ed i Tools di valutazione, come applicare PRINCE2 ai progetti Sw a moduli, Teams multiculturali, Direzione di un progetto o di un'azienda, Corsi, Convegni, ecc.

-----

 

I posts possono essere sia in italiano che inglese; ecco un paio di brevi esempi:

 

Direzione di un progetto e/o di un’azienda (categorie Gestione Aziendale e Soft Skills)

Tra le capacità operative vanno incluse la capacità di dirigere un´azienda od un progetto; sono capacità che non cambiano, e non sono soft skills.

Un dirigente tutto sorrisi, empatico, ecc, che però non possiede il lato operativo sarà amato dai collaboratori ma alla lunga non otterrà risultati.

Le soft skills sono facili da falsificare: una buona conoscenza dei test (per chi ama le cose scientifiche) più una buona capacità di fingere, e ci cascano quasi tutti.

Vanno verificati entrambi gli aspetti, ma soprattutto l´inegrità, l´onestà e la capacità di ascoltare.

 

What if the Project go on indefinitely and/or Project People want to leave? (categorie Project Management, Business case, Metodologia, PRINCE2, Progetto)

1) Re-evaluate the project and in particular its business case: IF it is still viable, close it in an orderly way and start another project; in doing so, make sure a product is going to be released.

2) If people want to leave (even if projects end quite regularly), I would say there is something wrong over there: a general overhaul of your practices is due. Try a poll amongst your people: discover what they deem wrong, for something must be wrong. Another possibility: there are no challenges over there, i.e., your projects are too “ordinary”, i.e., there is little left of the project environment (provided it was there to begin with).

A good Project Management methodology like PRINCE2 helps you with point 1, provided you follow at least the basic principles.

As for point 2, Project Management needs a good project environment, which should never be forgotten.

-----

 

Un esempio di „Misfits of Project Management“ è l'articolo „Tools reloaded“ (in italiano), di cui riportiamo un riassunto:

 

Project Management tools: i tools, in italiano attrezzi, non fanno il project management.

Il project manager può costruire tools secondo la necessità, ma i tools non fanno il project manager.

Un tool aiuta il professionista nel suo lavoro; di solito un project manager fa uso di molti tools diversi secondo la necessità del momento.

Il Project Manager dovrebbe conoscere la sua disciplina (il project management) tanto per cominciare; deciderà poi quali tools gli servono per un progetto, nonché come e quando usarli.

Se uno è convinto che il project management consista nell'accendere il computer, avviare MS Project e fare qualche diagrammino (magari di Gantt), come farà questo povero cristo a comprendere che tutto sta facendo fuorché project management?

Il Project Manager professionista conosce bene la disciplina del Project Management e usa i tools che servono, quando servono e quanto servono … a seconda delle necessità del progetto.

-----

 

Un esempio di „Tips“ sul Project Management è l'articolo „5 minutes on Project Plan“:

 

The Project Plan is often mistaken for the project itself; in truth, it is a fundamental part of project management, but it is not the project.

Before the Project Plan, many things need to be done: in fact, how may you plan without the “preparatory” part?

You should first decide what you want to do, where you want to start from, where you want to arrive.

Amongst other, you need to evaluate at least:

  • The Business Case

  • The project’s feasibility

  • The Project Approach

  • Organization

  • Responsibilities

  • And so on …

With the aforementioned parts you can begin planning in an informed way: planning is built, not created.

Remember:

  • So many factors are involved, so many human factors are part of the equation; nonetheless, without a methodology and hard study nothing is going to be accomplished

  • Planning is necessary, but not sufficient to reach victory: other elements are necessary, decisions need to be taken, situations change, and so on

  • Planning is a discipline: hard work is necessary

-----

 

Per finire, un estratto di un altro articolo, “I “supermercati” del project management”:

 

Com’e’ che eccellenti metodologie di project management vengono dimenticate a vantaggio di “sistemi” esotici?

Perche’ e’ semplice. È semplice andare dal cliente e dirgli “Ti porto il sistema X, chiavi in mano.”

Quanto più difficile è andare dal cliente e dirgli: “Ho una metodologia di project management seria che si è già dimostrata molto efficace, però bisognerà lavorarci su assieme perché va adattata alle tue necessità ed alla situazione locale”.

Giusto per fare un esempio: perché adottare, tale e quale, un “sistema” di project management nato in un altro continente? Se non altro, cambia la mentalità delle persone; alla fin fine, sono le persone che implementano, seguono e accettano un progetto.

-----

 

Si tratta quindi di un sito unico: non solo blog, ma anche articoli di prima qualità sul Project Management e molto di più.

Non abbiamo ancora incontrato un sito-blog che sia così organizzato ed i cui posts siano così pratici ed applicabili immediatamente: si tratta di una miniera d'oro per chi è interessato al Project Management ed a tutte le materie relative e collegate.

----------

 

 

 

Per informazioni:

www.righetconsult.com

Practice svizzera innovativa di Lugano (Ticino), fornisce servizi di Project Management e soprattutto PRINCE2, Training, Strategia ed Organizzazione aziendale, Risk Management, Program Management.

Operazioni in Svizzera, Italia, UE. Le zone di maggior interesse per PRINCE2 ed il Project Management sono Milano, Padova, Vicenza, Verona, Treviso, Venezia ed il Veneto, Como, Roma in Italia; in Svizzera, Lugano, il Ticino e Zurigo.

Certificazione PRINCE2 Practitioner a Londra. Siamo la prima (ed a nostra conoscenza l'unica) practice basata in Ticino nonché ad operare in Veneto con PRINCE2.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl