comunicato stampa

comunicato stampa 160 caratteri per innamorarsi I single conquistano con un SMS Un tempo c'erano le lettere d'amore.

20/lug/2010 11.01.10 bestnetwork Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

160 caratteri per innamorarsi


I single conquistano con un SMS

 

Un tempo c'erano le lettere d'amore. Oggi, giovani e meno giovani, preferiscono colpire al cuore con un semplice SMS. Secondo un'indagine del club per single Eliana Monti, infatti, ben il 63% degli "spiriti liberi" ha tentato l'approccio, almeno una volta, con un SMS.

Ad utilizzare la tecnica del "messaggino" sono soprattutto gli uomini. Il 63% di coloro che ammettono di aver inviato SMS per sedurre appartengono infatti al sesso maschile. Le donne rappresentano solo il 37%.

"A sorpresa, sono soprattutto gli uomini a corteggiare con i messaggi sul cellulare. Quando non conoscono in modo approfondito la loro "preda", gli appartenenti al sesso forte preferiscono nascondersi dietro i 160 caratteri di un SMS, piuttosto che dichiararsi in modo diretto. Molti lo fanno per timidezza, altri perchè sono convinti che il gioco della conquista diventi, in questo modo, più intrigante" spiega Eliana Monti.

A fare la prima mossa con l'SMS sono soprattutto gli under 35 che rappresentano il 41% dei conquistatori telefonici, seguono gli adulti tra i 35 e i 45 anni (33%) e coloro che hanno un'età compresa tra i 46 e i 55 anni (17%). Gli over 55, invece, costituiscono soltanto una piccola fetta (9%) di coloro che "messaggiano per rimorchiare".

Ma cosa digitano i single per sedurre il destinatario? Alcuni scrivono frasi d'amore e messaggi intriganti affidandosi alla propria fantasia (56%), altri preferiscono inviare spezzoni di canzoni romantiche (33%), in pochi invece riprendono testi di poeti e scrittori famosi (11%).

"Ricevere un messaggio che riprende le strofe della propria canzone preferita permette al destinatario di sentirsi capito ed apprezzato davvero da chi lo invia. I partner si sentono sulla stessa lunghezza d'onda e questo può essere un ottimo incipit per una relazione basata sugli interessi in comune e le affinità" chiarisce la signora Monti.

Tuttavia secondo gli esperti del club per single, il gioco degli sms è bello finchè dura poco, o almeno quanto basta ad affascinare il partner. Ad un certo punto, infatti, diventa fondamentale uscire allo scoperto e dichiararsi apertamente. "Se si continua ad avere una relazione prevalentemente virtuale, come avviene nelle chat o via sms, si rischia di rimanere ad un livello superficiale del rapporto. Invece è bene condividere del tempo insieme per conoscersi davvero e capire se un'eventuale storia può funzionare. Per questo nel nostro club per single organizziamo oltre ad incontri a tu per tu, anche eventi, mostre e gite. In questo modo anche i più timidi, che spesso sono costretti a "coprirsi" dietro agli sms, riescono ad esprimere la propria personalità e ad entrare in contatto con l'anima gemella" conclude Eliana Monti.

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl