I consigli del nuovo Manuale per il Recupero Crediti Internazionale per le Aziende Italiane riguardo al Recupero Crediti all'Estero

In Italia si può insistere per una soluzione amichevole, mentre in Germania l'azione legale potrebbe essere una soluzione più saggia", sostiene Rudi de Greve, Executive Manager di Atradius Collections.

31/ago/2010 14.28.23 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I consigli del nuovo Manuale per il Recupero Crediti Internazionale per le Aziende Italiane riguardo al Recupero Crediti all'Estero

MILANO, Italia, August 31, 2010/PRNewswire/ -- Atradius Collections, esperta a livello globale nel recupero crediti
nazionale e internazionale, lancia la nuova versione del Manuale per il
Recupero Crediti Internazionale. Il Manuale per il Recupero Crediti
Internazionale è uno strumento essenziale per le aziende italiane orientate
alle esportazioni, che devono prendere decisioni per il recupero dei crediti
nei paesi esteri. In totale, il manuale considera 26 paesi e copre le diverse
fasi di composizione amichevole, i regolamenti finanziari relativi ai
recuperi, le procedure legali e le procedure fallimentari.



Molte aziende italiane esportano. Di conseguenza, devono conoscere le
differenze basilari tra le composizioni amichevoli, i regolamenti finanziari
relativi ai recuperi, le procedure legali e le procedure fallimentari nei
vari paesi. "Avere accesso ad informazioni specifiche per ciascun paese può
influire sulle decisioni in maniera significativa. Le aziende italiane
possono anche essere abituate a casi in cui il recupero del credito richiede
anni, mentre questa procedura in Germania è molto rapida. In Italia si può
insistere per una soluzione amichevole, mentre in Germania l'azione legale
potrebbe essere una soluzione più saggia", sostiene Rudi de Greve, Executive
Manager di Atradius Collections. "Dato che Germania e Francia sono i due
paesi verso cui le esportazioni italiane sono principalmente dirette, è
facile capire che anche solo questi due paesi hanno regole e procedure
uniche, di cui ogni azienda dovrebbe essere a conoscenza."



Il partner principale dell'Italia per le esportazioni è la Germania. A
differenza di quanto comunemente ci si aspetta, i debitori sono abituati a
pagare interessi di tardato pagamento. I tassi e l'ammontare degli interessi
sono spesso oggetto di negoziato. Le azioni civili richiedono da 6 a 12 mesi
per raggiungere la sentenza definitiva. Anche il tribunale di competenza
varia. Nel caso di una società non tedesca che deve recuperare un credito da
un'azienda tedesca, il caso deve essere presentato ad un tribunale competente
specifico a Berlino, mentre i casi in cui entrambe le aziende sono tedesche
sono trattati da vari tribunali locali in tutto il paese. Una volta
pronunciata la sentenza, la sua esecuzione è affidata in via esclusiva agli
ufficiali giudiziari e richiede l'intervento del giudice per dare inizio al
sequestro dei beni. Una procedura fallimentare in Germania è un approccio
collettivo di tutti i creditori che tentano di ottenere da un determinato
debitore il pagamento delle somme dovute. L'obiettivo è quello di pagare a
ciascun creditore una somma identica successivamente alla liquidazione
dell'attività. I costi per il recupero dei crediti accumulatisi durante la
procedura sono addebitati per intero al debitore.



Se consideriamo il secondo partner commerciale più importante per
l'Italia, la Francia, vi sono anche qui delle differenze significative
nell'approccio al recupero dei crediti. Qui, il processo di recupero inizia
sempre con un sollecito scritto, in quanto spesso nel processo sono coinvolti
terzi e in quanto ciò garantisce che entrambe le parti siano consapevoli
della situazione. A seconda della complessità del debito da recuperare, vi
sono differenze significative per quanto riguarda la durata della procedura
legale. I casi complessi possono richiedere anche due anni, mentre un caso
semplice può risolversi in circa otto - dieci mesi. Eventuali controversie
possono facilmente raddoppiare la durata del caso. Solo gli ufficiali
giudiziari hanno l'autorità per gestire l'esecuzione di una sentenza
giudiziaria. In Francia, quasi il 90% delle procedure concorsuali si
trasforma in fallimento. I costi di recupero crediti, come le spese legali,
sono una questione complessa che richiede un attento studio. Spesso ciascuna
delle parti deve provvedere alle proprie spese legali, indipendentemente
dall'esito del caso.



Ulteriori dettagli sulle procedure in Germania e Francia, e in altri
paesi che sono importanti partner di esportazione per l'Italia, sono
reperibili nel Manuale per il Recupero Crediti Internazionale edito da
Atradius Collections, disponibile all'indirizzo Internet
http://www.atradiuscollections.com



Informazioni su Atradius Collections



Atradius Collections è una divisione commerciale del Gruppo
Atradius, e offre soluzioni efficienti, rapide e flessibili per il recupero
di crediti commerciali nazionali e internazionali. Con un'estesa rete di
specialisti del recupero crediti, professionisti legali ed esperti
fallimentari in tutto il mondo, Atradius Collections serve oltre 14.000
clienti e gestisce una media di 100.000 casi ogni anno. Con i suoi oltre 80
anni di esperienza nel settore della gestione globale del credito, Atradius
Collections è in una posizione unica di leader mondiale nel recupero dei
crediti business-to-business.




Source: Atradius N.V.

For more information, please contact: Corinna M. Lohse Corinna.Lohse@atradius.com Phone: Ph. +31(0)20-553-3028


-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl