Imprese Artigiane: fare rete per crescere e svilupparsi

26/ott/2010 15.05.43 La Fucina Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Imprese Artigiane: fare rete per crescere e svilupparsi

Le reti di impresa nascono per agevolare la creazione e lo sviluppo di forme di collaborazione tra realtà apparentemente lontane, piccoli artigiani e grandi imprese, cercando di promuovere e valorizzare l'eccellenza dell'artigianato lombardo.

Unione Artigiani di Milano e BIC La Fucina, da sempre attenti alla crescita del territorio e a sostenere le imprese locali, si fanno promotori di un incontro per conoscersi e acquisire nuove possibilità sul mercato, e per informarsi anche su interessanti opportunità di finanziamento. L'appuntamento è per il 4 novembre alle ore 18.00 presso la sede dell'Unione Artigiani (via Doberdò, 16 a Milano). Nel corso della serata verranno presentati i risultati e le potenzialità future di due iniziative promosse dall'Unione Artigiani della Provincia di Milano e dalla Società BIC La Fucina, con il sostegno di Regione Lombardia e Unioncamere basati sull'importanza di costituire una rete tra imprese per rafforzare la presenza sul mercato.
La "rete" offre infatti al singolo artigiano nuove opportunità di collaborazione e integrazione tra realtà diverse, sia all'interno della stessa filiera produttiva sia tra aziende di settori diversi, al fine di ottenere migliore accesso a nuove tipologie di clientela o di fornitori, strumenti per innovare e in definitiva maggiore forza competitiva.
Progetto "Artigiani in corsia" indirizzato particolarmente alle imprese del settore sanitario medicale. A tal fine è stato creato un network di professionisti artigiani per consentire alle imprese di integrarsi tra loro e di presentarsi alle aziende committenti come un unico forte interlocutore, capace di ottenere maggiore credibilità sul mercato e di soddisfare bisogni specifici.
Progetto "ALI" indirizzato particolarmente alle imprese del settore aerospaziale, aeronautico e della robotica. Il progetto ha definito una strategia commerciale per la promozione della rete; sono nati contatti con Aermacchi e Agusta Westland, aziende leader del settore aeronautico, sviluppando opportunità di collaborazione con alcune aziende della rete. Il progetto ha fatto incontrare le imprese e le ha fatte confrontare tra loro su progetti comuni d'innovazione.
La prima parte dell'evento permetterà anche agli imprenditori presenti di conoscere nuove e vantaggiose disponibilità di finanziamento alle imprese artigiane  attraverso la partecipazione ai bandi attivi.  La seconda parte verrà riservata ai contatti diretti tra le imprese partecipanti alla serata per dar modo di conoscersi meglio scambiandosi le esperienze lavorative e verificando future possibilità di lavoro o di collaborazione.
Intervengono:
Salvatore Luca, Presidente dell'Unione Artigiani della Provincia di Milano
Andrea Gibelli, Vicepresidente, Assessore all'industria, artigianato, edilizia e cooperazione  della Regione Lombardia
Fabio Terragni,  Amministratore Delegato BIC La Fucina – "Le opportunità delle reti d'impresa"
Pamec Sas, Testimonianza Progetti di Rete
Massimo Brambilla, "Opportunità di finanziamento a fondo perduto e credito agevolato"

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

BIC La Fucina S.c. a r.l. regola l'uso della propria posta elettronica seguendo specifiche direttive interne,che sono rigorosamente rispettate all'interno dell'Azienda e che seguono i canoni previsti dal D.L. 196/03.Se desiderate informazioni o dettagli nel merito, per favore inoltrate questo messaggio a lafucina@biclafucina.it oppure chiamate il n° +39 02 24126605.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica sono confidenziali ed intese esclusivamente per l'uso della persona o Azienda a cui sono dirette o a loro delegati.Se il lettore di questo messaggio non è il destinatario inteso, si avverte di distruggere il messaggio e di non procedere ad alcuna copia, pubblicazione,trasferimento a terzi o uso alcuno di esso, proibito ai sensi di legge vigente ed a prevenire ogni azione penale inibitoria o risarcitoria.

Confidentially notice. This e-mail transmission may contain legally privileged and/or confidential information. Please do not read it if you are not the intended recipient(S).Any use, distribution, reproduction or disclosure by any other person is strictly prohibited.If you have received this e-mail in error, please notify the sender and destroy the originaltransmission and its attachments without reading  or saving it in any manner.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl