Ottimi risultati nel terzo trimestre e previsione per Aku del + 30% entro il 2010.

AKU, azienda di Montebelluna (TV), in un anno particolarmente delicato dal punto di vista economico del mercato, chiudendo il terzo trimestre 2010 con un forte incremento di fatturato rispetto al 2009, ha registrato una crescita di oltre 3 milioni di Euro.

28/ott/2010 08.40.56 Blu Wom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

AKU, tra i marchi leader nel mercato delle calzature per il trekking & l’outdoor, in base all’andamento delle vendite e alle prospettive di mercato, stima per il 2010 un aumento del fatturato del +30%, rispetto ai 12.500.000 € conseguiti nel 2009. Inoltre è fresca anche la notizia della riapertura dello stabilimento di Montebelluna, che sarà in grado di generare nuove opportunità di occupazione nel corso del 2011.

 

AKU, azienda di Montebelluna (TV), in un anno particolarmente delicato dal punto di vista economico del mercato, chiudendo il terzo trimestre 2010 con un forte incremento di fatturato rispetto al 2009, ha registrato una crescita di oltre 3 milioni di Euro. Risultato ottenuto anche grazie ad una penetrazione molto più incisiva nel mercato di area tedesca avvenuto quest’anno a seguito della partnership con Genfoot Inc, azienda canadese titolare del marchio Kamik. Per il 2010 AKU prevede dunque un aumento del fatturato del +30%, rispetto ai 12.500.000 € conseguiti nel 2009.

 

AKU Italia Srl, guidata da Paolo Bordin, Direttore Generale nonché erede di una tradizione calzaturiera tramandata da oltre 30 anni, svolge la sua attività con il prezioso contributo di 209 addetti di cui 37 in Italia, nella sede centrale di Montebelluna (TV). Con due sedi produttive, di cui una a Cluj Napoca in Romania, AKU ha registrato un volume produttivo di oltre 200.000 paia di calzature, di cui oggi quasi il 30% viene prodotto in Italia.

A seguito della crisi economica che ha investito il settore calzaturiero, AKU ha sviluppato un importante piano strategico per preservare i valori e le linee guida dell’azienda, puntando sulla qualità e sul valore aggiunto mediante il rafforzamento del posizionamento sulla fascia alta di mercato – dichiara Bordin - e sono particolarmente orgoglioso che questa scelta oggi ci abbia già dato dei risultati tangibili”.

 

Un considerevole passo verso la concretizzazione degli obiettivi prefissati è stato raggiunto con la riapertura dello stabilimento produttivo di Montebelluna dedicato alla produzione dei modelli top di gamma, caratterizzati da un elevato valore in termini tecnico-qualitativi. La riapertura del reparto trevigiano è stata fortemente voluta da AKU per conservare e valorizzare il patrimonio tecnico produttivo in favore della salvaguardia della tradizione manifatturiera locale e per garantire quindi un’ulteriore crescita della competitività.

 

AKU Italia srl

Nel cuore del distretto della calzatura sportiva, a Montebelluna, nel secondo dopoguerra un piccolo laboratorio artigianale per la riparazione di scarpe ha fondato le basi di AKU, oggi tra i marchi leader nel mercato delle calzature per il trekking & l’outdoor. Da oltre 30 anni AKU sposa la filosofia del vivere la montagna ed opera per offrire al mercato un prodotto di autentico valore qualitativo che esprima l’attitudine aziendale ad anticipare le reali esigenze del consumatore particolarmente pensati per i professionisti e per chi vive la montagna. AKU vuole rafforzare la propria crescita nel mercato italiano e nei mercati storici come Giappone, Australia, Corea del Sud, Nord Europa, Polonia e Spagna.

 

Per ulteriori info:
BLU WOM
www.bluwom.com | Udine – Milano Tel. 0432 886638
Resp.Ufficio stampa: Laura Elia laura.elia@bluwom.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl