EISMANN ASSUME, CRESCE E VA A +21%

09/nov/2010 09.52.51 PRS INTERNATIONAL Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

EISMANN ASSUME, CRESCE E VA A +21%

L’azienda specializzata in surgelati a domicilio (fatturato 2009: 101 milioni) fa incetta di lavoratori rimasti senza occupazione a causa della crisi (400 nuovi addetti in tre anni) e diventa leader nazionale. Previsioni 2010: 113 milioni

 

Sona (VR), 9 Novembre 2010

Quando il successo arriva grazie (anche) alla crisi. Sono ben 400 le persone rimaste senza occupazione inserite negli ultimi tre anni da Eismann Italia (tra personale impiegatizio, capi filiale, venditori autonomi): un ampliamento d’organico così consistente da consentire all’azienda di offrire un servizio sempre più capillare e accurato sul territorio, e di conquistare la leadership nazionale nel settore produzione e distribuzione porta a porta di surgelati (fatturato 2009: 101 milioni; Ebita: 5,6 milioni).

 

Spiega l’ad Eismann Giovanni Paolino: “Paradossalmente l’espulsione di tante persone dal mondo del lavoro è stata la nostra, e anche la loro, fortuna. La loro gratificazione si sta traducendo in un crescente successo per Eismann, che ben prima del previsto ha raggiunto quella copertura sul territorio che fa la differenza e, di conseguenza, la posizione di leader a livello nazionale”.

 

I clienti Eismann visitati a cadenza quindicinale sono 395 mila. La fidelizzazione è superiore al 60%. Gli addetti sono 1186 (erano circa 1000 nel 2009), con un’ulteriore crescita prevista di 100 unità entro la fine del 2011. Le filiali sono passate da 50 a 53 in un anno; di queste, tre sono state appena aperte a Cagliari, Nuoro e Olbia, in Sardegna. Dal 2007 ad oggi il fatturato è cresciuto del 21% e quest’anno raggiungerà, secondo le previsioni del management, quota 113 milioni (+12%).

 

Per quanto riguarda gli investimenti, in dieci anni sono stati spesi oltre 18 milioni: solo nell’ultimo anno, 2 milioni sono andati all’acquisto dei terminali portatili usati dagli addetti per la vendita porta a porta; 1 milione al rinnovo del parco mezzi per l’ingresso di 100 nuovi furgoni. Un altro milione, infine, è stato impiegato - oltre che per l’apertura di nuove filiali - per la formazione dei nuovi inseriti.

 

Spiega l’ad Giovanni Paolino: “L’addestramento del personale è un elemento chiave per il successo dei venditori e dell’intera azienda. Il segreto della nostra riuscita sta proprio nel servizio di consulenza e supporto alle famiglie che solo noi offriamo. I nostri addetti sono portatori di correttezza, trasparenza e altissima qualità dei prodotti al prezzo giusto: valori che i consumatori italiani mostrano di apprezzare ogni giorno di più”.

 

Eismann Italia è la più dinamica e performante delle aziende presenti all’interno del Gruppo Eismann, realtà internazionale che vanta un fatturato di più di 550 milioni di euro e la leadership europea per numero di Paesi raggiunti: il Gruppo infatti - con 4500 furgoni e 2,5 milioni di clienti - è presente in 15 nazioni.

 

 

********************************************************

PRS Consulting Group

Via San Felice, 98 - 40122 Bologna (Italy)

Tel. +39 051 522440

Fax +39 051 553857

E-mail prs@prs.it

 

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl