eHealth Week 2011, settimana della salute online dedicata ai costi e ai vantaggi qualitativi delle soluzioni informatizzate in ambiente sanitario

Per la prima volta in assoluto, durante la settimana dell'eHealth si svolgeranno dei convegni su argomenti estremamente innovativi quali la vita in ambiente assistito (ambient assisted living); Health 2.0 e un simposio Leaders in Health IT (LHIT) dedicato ai responsabili IT ospedalieri.

22/nov/2010 11.50.18 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
eHealth Week 2011, settimana della salute online dedicata ai costi e ai vantaggi qualitativi delle soluzioni informatizzate in ambiente sanitario

BRUXELLES e BUDAPEST, Ungheria, November 22, 2010/PRNewswire/ --

- L'"evento dell'anno" del settore sanitario europeo avrà luogo a
Budapest, Ungheria dal 10 al 13 2011



Leader politici, dirigenti ospedalieri e informatici da tutta Europa
s'incontreranno durante la settimana dell'eHealth 2011 a Budapest (10-13
maggio 2011) per migliorare le infrastrutture digitali del settore sanitario
del continente. I quattro giorni di questo evento prevedono sessioni
didattiche, una esposizione, dei laboratori pratici e molte opportunità di
contatto. Per la prima volta in assoluto, durante la settimana dell'eHealth
si svolgeranno dei convegni su argomenti estremamente innovativi quali la
vita in ambiente assistito (ambient assisted living); Health 2.0 e un
simposio Leaders in Health IT (LHIT) dedicato ai responsabili IT ospedalieri.
La settimana dell'eHealth 2011 è organizzata dalla Commissione europea (CE)
in collaborazione con HIMSS Europe (Healthcare Information and Management
Systems Society Europe, Società europea per i sistemi amministrativi e
informatici in ambiente sanitario) e dalla Presidenza del Consiglio ungherese
dell'Unione europea.



"Le più recenti ricerche indicano che il 29 per cento dei cittadini EU
supererà i 65 anni di età nel 2050, e abbiamo combattuto la crisi finanziaria
più grave delle ultime decadi. Il grande tema dei tempi attuali è ottenere di
più spendendo meno. La eHealth è uno dei migliori modi per affrontare questa
sfida", afferma Neelie Kroes, Vicepresidente nonché Commissario per i
programmi digitali della Commissione europea. "La Commissione europea ha
quindi inserito fra i suoi programmi digitali per l'Europa delle azioni
chiave in favore della sanità informatizzata o eHealth[1], le quali prevedono
un incremento degli investimenti pubblici[2] a 11 miliardi di euro per il
finanziamento di ricerca e innovazione. Tali azioni chiave costituiscono
alcune delle iniziative di cui si occuperà la settimana dell'eHealth a
Budapest".



La Commissione europea ha finanziato la ricerca sulle applicazioni delle
tecnologie dell'informazione in tema di sanità con oltre 1.182 miliardi di
euro per oltre 20 anni e ha sostenuto oltre 450 progetti tramite diversi
programmi quadro[3], imponendo l'Europa come attore principale del settore.
[4]



"Siamo ansiosi di accogliere i delegati e i visitatori della settimana
dell'eHealth a Budapest nella primavera 2011", afferma il Ministro della
sanità ungherese, il Dr. Miklós Szócska. "Le politiche in materia sanitaria
del governo ungherese saranno dedicate allo sviluppo di sistemi adatti alle
esigenze sociali. Sottolineeremo l'impiego di fondi strutturali al fine di
modernizzare le infrastrutture mediche, nonché l'importanza di iniziative
politiche relative al settore sanitario basate sulla realtà concreta.
Discuteremo di come la dilagante crisi in termini di forza lavoro, in
condizioni di maggiore mobilità di professionisti e pazienti, invecchiamento
della popolazione e ristrettezza di risorse, possa essere fronteggiata a
livello europeo. Inoltre, proporremo, in materia di immunizzazione infantile,
una più stretta collaborazione tra gli Stati membri della UE e dedicheremo
particolare attenzione ai figli degli immigrati. In tutti questi ambiti, la
eHealth gioca un ruolo cruciale"[5]



All'Ungheria spetterà, nel gennaio 2011, il ruolo di presidenza della UE
attualmente assegnato al Belgio.



Jeremy Bonfini, Vice presidente senior dei servizi globali presso HIMSS
Europe, asserisce: "Le soluzioni eHealth possono ora offrire assistenza
dall'ospedale a casa. È l'unico modo di ridurre il carico in termini
economici e di risorse umane nel settore sanitario, che rappresenta una delle
principali problematiche per le nazioni, in fase di ripresa da una grave
crisi finanziaria. Il ruolo della sanità informatizzata in tempi di austerità
sarà il tema principale della settimana della eHealth 2011, che gli dedicherà
la mostra Integrating the Healthcare Enterprise (IHE) e l'esposizione,
dedicata al settore IT, World of Health".



Il mercato dell'eHealth europeo è attualmente stimato intorno ai 15
miliardi e cresce ogni anno del 2,9%. Tra le aziende che hanno già confermato
la propria partecipazione all'esposizione di settore prevista durante la
settimana della eHealth 2011 si annoverano AGFA Healthcare, EPIC, Hitachi
Data Systems, InterSystems, Microsoft e Oracle.



La settimana della eHealth 2011 riunirà attori chiave del panorama
sanitario europeo, dai responsabili politici ai fornitori alle assicurazioni,
le strutture di ricerca, i venditori e fino alle associazioni di pazienti.
Ospiterà l'eHealth Government Initiative, un organismo formale di segretari
di stato del settore sanitario volto a uniformare i sistemi di sanità
informatizzata dei diversi Paesi europei. L'ultima edizione della settimana
della eHealth, tenutasi a Barcellona nel marzo 2010, ha registrato la
presenza di oltre 3.000 delegati e più di 100 espositori del settore,
imponendosi dunque come il maggiore evento mai realizzato in materia di
eHealth. Per ulteriori informazioni, visitare il sito
http://www.worldofhealthit.org.



Per saperne di più sui programmi TCI per il settore sanitario della
Commissione europea



http://ec.europa.eu/information_society/ehealth



http://ec.europa.eu/dgs/information_society.



Per saperne di più su HIMSS Europe



http://www.emea.himss.org



---------------------------------



[1] Digital Agenda for Europe capitolo 2.7.2. da pagina 29



[2] http://ec.europa.eu/information_society/eeurope/i2010/benchmarking/index_en.htm



(A causa della lunghezza dell'URL, potrà essere necessario copiare e
incollare l'hyperlink nel campo dell'indirizzo URL del browser Internet.
Rimuovere eventuali spazi presenti)



[3] http://cordis.europa.eu/fp7/ict/



[4] 20 Years of European Commission's support to the development of
eHealth



[5] eHealth is Worth it: The economic benefits of implemented eHealth
solutions at ten European sites, Karl A. Stroetmann, Tom Jones, Alexander
Dobrev, Veli N. Stroetmann à See example on page 43



Per maggiori informazioni, rivolgersi a:



HIMSS Europe,
Christina Roosen,
croosen@himss.org,
Tel: +32-2-793-7633;

Commissione europea,
Corinne Wenner,
corinne.wenner@ec.europa.eu,
Tel: +32-2-296-4194;

IT communication (agenzia),
jmiglesias@itcomunicacion.com,
Tel: +34-93-362-10-34;

so2say communications (agenzia),
armin.scheuer@so2say.com,
Tel: +49-30-2191-3610



Source: eHealth Week

Per maggiori informazioni, rivolgersi a: HIMSS Europe, Christina Roosen, croosen@himss.org, Tel: +32-2-793-7633; Commissione europea, Corinne Wenner, corinne.wenner@ec.europa.eu, Tel: +32-2-296-4194; IT communication (agenzia), jmiglesias@itcomunicacion.com, Tel: +34-93-362-10-34; so2say communications (agenzia), armin.scheuer@so2say.com, Tel: +49-30-2191-3610


-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl