Roma, anziano picchiato per pochi spiccioli

03/dic/2010 13.24.11 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Picchiato e rapinato nella sua casa di Roma un anziano di 91 anni. L’uomo al momento è grave ed è ricoverato all’ospedale Gemelli di Roma in prognosi riservata. L’uomo è stato picchiato talmente forte che gli sono state procurate fratture alla la mandibola e ad un braccio; il motivo di tale aggressione sono stati i pochi spiccioli e diversi oggetti di scarso valore che teneva nascosti nella sua casa a Roma. Il nome dell’uomo è  Nello Pendenza, di 91 anni che viveva da solo da alcuni mesi dopo la morte della moglie. In un primo momento era stato ricoverato nell’ospedale dici vita castellana, più vicino al luogo di residenza, per poi essere trasferito in un secondo momento al policlinico Gemelli quando la sua situazione clinica è stata definita critica tanto che ora si trova in prognosi riservata. Il pensionato è stato trovato privo di sensi sul pavimento di casa dal figlio, il quale a sua volta era stato avvisato dai vicini di casa che avevano notato del fumo uscire dall'appartamento. La fuga di fumo era dovuta al fatto che i rapinatori, prima di darsi alla fuga, avevano incendiato un divano nel tentativo come tentativo di depistaggio, con l’intento di far perdere le tracce dell’irruzione con la propagazione delle fiamme. Appena arrivato il figlio ha chiamato il 118 e subito dopo i carabinieri che, in seguito all’allontanamento in ambulanza dell’anziano, hanno effettuato i rilievi necessari alle indagini per la ricerca dei rapinatori -  aggressori. Case Roma, ecco come viene denominato il fenomeno che sta prendendo piedi a Roma e provincia, un fenomeno di rapine in casa di uomini o donne anziane.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl