Torino e la compravendita delle case

07/dic/2010 08.15.44 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Brutte notizie in arrivo per tutti coloro che intendo acquistare delle case a Torino. Affermazione pessimistica che nasce dal fatto che secondo statistiche il prezzo degli immo­bili è calato a vista d’occhio e in modo repentino nell’ultimo trimestre dell’anno corrente. Il calo registrato copre una media del 2,7% e porta con se il prezzo medio del metro quadro pari a 1275 euro.

Il mer­cato immo­bil­iare nel capolu­ogo piemon­tese ha un andamento nettamente opposto a quello della Capitale di Stato, Roma, e della capitale industriale, Milano. Città in cui i prezzi delle case continuano ad essere elevati e poco avvicinabili. È stato rilevato un calo dei prezzi che ha toccato le zone meno popolate, come quella di Aurora-Rebaudengo, nella quale il calo della compravendita è pari alla per­centuale è del 2,8%. A differenza di questo dato, le zone più popolate, come quella di San Paolo, il prezzo delle case è praticamente lo stesso in quanto il calo registrato è minimo, lo 0,1%.

La tendenza del mercato immobiliare di Torino è da tenere sotto controllo. Questo è un consiglio per tutti coloro che hanno intenzione di acquistare una casa a Torino; se l’andamento del mercato torinese della compravendita continuasse a tenere un livello basso allora acquistare casa potrebbe diventare molto meno cos­toso e quindi più sem­plice per i giovani. Giovani che solitamente si trovano di fronte a cifre troppo elevate da affrontare a causa del loro tenore di vita; certe cifre sono esagerate anche per i giovani lavoratori.

Per maggiori informazioni sull’acquisto di case a Torino, affidati al web e alla ricerca di case Torino nei motori di ricerca.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl