Il Gruppo Brattle ha preventivato che la strategia sul gas naturale del governo olandese pu? realizzare 21,4 miliardi di euro di stimolo economico e creare fino a 13.600 posti di lavoro

realizzare 21,4 miliardi di euro di stimolo economico e creare fino a 13.600 posti di lavoro Il Gruppo Brattle ha preventivato che la strategia sul gas naturale del governo olandese può realizzare 21,4 miliardi di euro di stimolo economico e creare fino a 13.600 posti di lavoro LONDRA e AMSTERDAM, December 9, 2010/PRNewswire/ -- In uno studio per il Ministero Olandese degli Affari Economici, dell'Agricoltura e dell'Innovazione i funzionari del Gruppo Brattle, Dan Harris e Coleman Bazelon, con il Dr. Brad Humphreys dell'Università di Alberta, hanno quantificato gli investimenti che potrebbero derivare da una strategia governativa di successo mirata a incentivare il settore del gas olandese -- la cosiddetta "strategia dell'hub del gas".

09/dic/2010 22.16.48 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il Gruppo Brattle ha preventivato che la strategia sul gas naturale del governo olandese può realizzare 21,4 miliardi di euro di stimolo economico e creare fino a 13.600 posti di lavoro

LONDRA e AMSTERDAM, December 9, 2010/PRNewswire/ --

In uno studio per il Ministero Olandese degli Affari Economici,
dell'Agricoltura e dell'Innovazione i funzionari del Gruppo Brattle, Dan
Harris e Coleman Bazelon, con il Dr. Brad Humphreys dell'Università di
Alberta, hanno quantificato gli investimenti che potrebbero derivare da una
strategia governativa di successo mirata a incentivare il settore del gas
olandese -- la cosiddetta 'strategia dell'hub del gas'.



Lo studio Brattle ha stimato che attualmente il settore del gas olandese
contribuisce con circa 10 miliardi di euro l'anno ai redditi governativi
(oppure il 6 per cento di tutto l'incasso governativo centrale olandese),
sostiene più di 66.000 posti di lavoro e contribuisce per il 3 per cento al
PIL. Le esportazioni di gas dai Paesi Bassi hanno avuto un valore di 14
miliardi di euro e 10 miliardi di euro rispettivamente nel 2008 e 2009, che
hanno rappresentato circa il 3 - 4 per cento del valore di tutte le
esportazioni olandesi.



Gli autori preventivano che un'efficace strategia dell'hub del gas possa
apportare altri 7,7 miliardi di euro all'investimento infrastrutturale da
parte di enti privati e Gasunie, l'Operatore di Sistema della Trasmissione
Olandese, e altri 13 miliardi di metri cubi all'anno di flussi di transito
nei Paesi Bassi. Inoltre gli investimenti creerebbero circa 136.000 posti di
lavoro all'anno o occupazione, equivalente a 13.600 posti di lavoro per 10
anni, determinando 21,4 miliardi di euro di beni e servizi addizionali. Lo
studio ha scoperto che gli sviluppi della domanda e dell'offerta nel mercato
del gas del Regno Unito sono fondamentali per la domanda della capacità di
transito olandese.



Per farsi un'idea delle percezioni dei protagonisti del mercato del gas
olandese, gli autori hanno effettuato delle interviste ad alcune grandi
società multinazionali che sono attive nel commercio del gas nei Paesi Bassi,
in altri mercati europei e a livello mondiale. Gli autori hanno scoperto che
i partecipanti al mercato ben apprezzano l'eccellente gamma di opzioni che
offrono i Paesi Bassi per l'acquisto e la vendita del gas tramite i loro
collegamenti con i diversi mercati e fonti di gas. I partecipanti al mercato
hanno notato che i Paesi Bassi sono rimasti un luogo affascinante per il
commercio del gas e attualmente sono considerati uno dei mercati del gas più
importanti e favorevoli agli investitori dell'Unione Europea.



La chiave per promuovere i volumi di transito di gas olandese è
assicurare che le tariffe di trasporto del gas restino quanto più trasparenti
e competitive possibile. Inoltre, la creazione di liquidità dell'impianto
olandese di commercio del gas (il Title Transfer Facility o TTF) sarà
importante per offrire ai Paesi Bassi la possibilità di divenire la
destinazione per importazioni di gas naturale liquefatto. Lo studio ha
suggerito ai Paesi Bassi di sfruttare le esistenti iniziative di ricerca e
sviluppo di gas e il collegamento geografico dell'esperienza del settore
industriale e della ricerca basata sull'università, concentrandosi su un'area
di crescita quale biogas che potrebbe essere utilizzata come piattaforma per
future esportazioni e crescita.



"Mentre diminuisce la produzione indigena di gas dell'Europa e aumenta la
liberalizzazione del mercato, le importazioni e il commercio del gas
aumenteranno. I Paesi Bassi sono in una posizione inespugnabile per reclamare
una quota dei mercati in crescita nel transito del gas, nelle importazioni di
gas naturale liquefatto e nel commercio di gas," ha notato il Sig. Harris.
"Tuttavia, come dimostra la nostra analisi, questa ambizione sarà accettata
senza trovare resistenza. Il Belgio, l'Austria e l'Italia mirano tutti allo
sviluppo dei propri hub di gas."



Lo studio identifica un numero di proposte che potrebbero aumentare il
successo del settore del gas olandese, compresa la possibilità da parte dei
Servizi di Trasporto di Gas (GTS) di vendere la capacità 'open season' a
lungo termine, tariffe per più anni, e massimizzare l'integrazione tra il
mercato giornaliero TTF e il nuovo mercato di compensazione olandese.
L'obiettivo finale è creare un singolo mercato giornaliero che massimizzerà
la liquidità.



Il Ministero Olandese degli Affari Economici, dell'Agricoltura e
dell'Innovazione invierà il rapporto Brattle, "Impatto economico della
strategia dell'hub del gas olandese sui Paesi Bassi," al Parlamento
mercoledì, 8 dicembre; il rapporto sarà anche distribuito ai partecipanti del
gruppo esperto sul gas del Ministero Olandese, il Forum Consultativo dell'Hub
del Gas. Per scaricare il rapporto, andare a http://www.brattle.com.



Il Gruppo Brattle fornisce servizi di consulenza e testimonianza esperta
nell'economia e nella finanza a corporazioni, studi legali e enti pubblici a
livello mondiale. Tra le aree di esperienza abbiamo l'antitrust e la
competizione, valutazione e danni, politica regolatoria dell'utility e
ratemaking e regolamento e pianificazione in industrie di rete. Per ulteriori
informazioni, visitare http://www.brattle.com.





Source: The Brattle Group

Laura A. Burns, The Brattle Group, +1-617-864-7900, Laura.Burns@brattle.com


-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl