C-Zone organizza la Conferenza promossa dal Consiglio d'Europa contro gli abusi sui minori

C-Zone organizza la Conferenza promossa dal Consiglio d'Europa contro gli abusi sui minori 15 dicembre 2010 COMUNICATO STAMPA CONFERENZA PER IL LANCIO DELLA CAMPAGNA PROMOSSA DAL CONSIGLIO D'EUROPA CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE SUI MINORI C-Zone cura l'organizzazione dell'evento Roma, 29-30 Novembre 2010 - Intensi i due giorni della Conferenza per il lancio della Campagna promossa dal Consiglio d'Europa contro la violenza sessuale sui minori, che ha avuto luogo, in collaborazione col Ministero per le Pari Opportunità, presso il Complesso Monumentale di San Michele a Ripa, una delle sedi del Ministero per i Beni Culturali.

Allegati

17/dic/2010 13.03.23 C-Zone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

15 dicembre 2010

COMUNICATO STAMPA

 

CONFERENZA PER IL LANCIO DELLA CAMPAGNA PROMOSSA

DAL CONSIGLIO D’EUROPA CONTRO LA VIOLENZA SESSUALE SUI MINORI

 

C-Zone cura l’organizzazione dell’evento

 

 

Roma, 29-30 Novembre 2010 - Intensi i due giorni della Conferenza per il lancio della Campagna promossa dal Consiglio d’Europa contro la violenza sessuale sui minori, che ha avuto luogo, in collaborazione col Ministero per le Pari Opportunità, presso il Complesso Monumentale di San Michele a Ripa, una delle sedi del Ministero per i Beni Culturali.

 

L’organizzazione dell’evento è stata affidata, previa partecipazione alla gara ufficiale, a C-Zone, agenzia di organizzazione eventi e comunicazione.

C-Zone ha messo a disposizione dell’iniziativa il suo poliedrico know-how, applicando propositivamente la propria professionalità e la propria esperienza nel campo dei grandi eventi. Si è occupata della gestione organizzativa di tutta la Conferenza, coordinandosi con il Ministero per le Pari Opportunità e con il Consiglio d’Europa, e fornendo tutti i servizi necessari: dall’invio degli inviti alla logistica della conferenza, dal servizio catering all’organizzazione dei transfer, dall’allestimento alla produzione dei materiali grafici, dalle attrezzature tecnologiche all’interpretariato, dal servizio hostess all’assistenza in loco.

 

L’importanza della manifestazione è stata evidenziata, durante la giornata di apertura, dalla partecipazione della più alta carica di Stato, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Numerose inoltre le personalità del mondo politico, religioso, industriale, editoriale e accademico italiano ed europeo, oltre ai rappresentanti delle principali associazioni di categoria, sindacati ed enti che operano nel Sociale.

Hanno preso parte all’evento, come moderatori d’eccezione, la giornalista, attrice e autrice Lorena Bianchetti e il noto pubblicista e conduttore televisivo Alessio Vinci.

La Conferenza ha inoltre ospitato una prestigiosa performance artistica dal vivo, l’esibizione di Katia Ricciarelli, soprano celebre in tutto il mondo, accompagnata dal Coro delle Voci Bianche dell’Accademia di Santa Cecilia.

 

Tra i partecipanti, solo per menzionare alcuni nomi, Giorgia Meloni, Ministro della Gioventù in Italia, Ögmundur Jónasson, Ministro della Giustizia e dei diritti umani in Islanda,  François Zimeray, Ambasciatore francese dei diritti umani, Pavel Astakhov, Commissario dei diritti dei bambini per il Presidente della Federazione Russa, Aleš Zalar, Ministro della Giustizia della Slovenia, Göran Holmström, Consigliere politico del Ministero per l’Infanzia e la gioventù della Svezia, Xheljalj Bajrami, Ministro del lavoro e degli Affari sociali di Macedonia, il Cardinale Renato Martino della Santa Sede, Steven Allen, Direttore Regionale Europeo dell’UNICEF.

 

Durante la Conferenza il Ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, e il Vice segretario generale del Consiglio d’Europa, Maud de Boer Buquicchio hanno ufficializzato e presentato la campagna “Uno su cinque”, realizzata per combattere la violenza sui minori: l’Italia si impegna come primo Paese a diffondere la regola del “quinonsitocca”, illustrata nel libro “Kiko e la mano”, strumento utile per ogni genitore che voglia salvaguardare il proprio figlio. Nel corso dell’evento è stato trasmesso lo spot televisivo, diffuso sulle reti Rai dal 29 novembre al 12 dicembre.

 

A conclusione della giornata di apertura un momento di alta ufficialità: la firma delle Convenzioni del Consiglio d’Europa per i diritti dei bambini, importante tappa nel lungo iter mirato alla difesa dell’infanzia.

C-Zone è responsabile dell’ottima riuscita della manifestazione, gestendo brillantemente un evento dalla tematica così complessa e delicata.

 

www.c-zone.it

benedetta.rutigliano@c-zone.eu

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl