Famiglie disagiate ed affitti a Milano

19/dic/2010 09.23.14 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Milano è molto vicina ai suoi cittadini in difficoltà infatti il comune ha stanziato ben 2 milioni e mezzo per pagare gli affitti delle famiglie disagiate. Lo scopo di questo finanziamento è sostenere ben 20 mila nuclei familiari e gli affitti di Milano. A firmare tale delibera è stato l’assessore comunale di Milano Gianni Verga. Nel 2009 vennero stanziati solo 1 milione e mezzo di euro e oggi la cifra è stata aumentata per accrescere il numero di famiglie da poter aiutare. Il bando per godere degli aiuti è stato chiuso ad Ottobre 2010 con un risultato di 900 richieste tra cui il 40% erano italiane e il 60% straniere.

Per ottenere questo sussidio è necessario detenere dei requisiti che sono l’essere titolare di un contratto d’affitto a canone sociale e essere in regola coi pagamenti, chi ha già goduto dell’agevolazione del 2009. Letizia Moratti, sindaco di Milano, ha affermato che “ il contributo sarà di 200 euro all’anno che copre l’80 per cento del reddito complessivo, fissato a 240 euro. Ovviamente, al crescere del valore Isee e quindi per i redditi più elevati, avrà una minore incidenza”.  Tutto questo viene fatto per andare in aiuto ai cittadini difficoltosi. Come Milano anche Bologna è stata vicino ai suoi cittadini in questi anni di crisi abbassando i prezzi degli affitti.

Altre città si sono mobilitate per i propri residenti aiutandoli a sopravvivere alla crisi economica che dal 2008 si è abbattuta sul mondo colpendo a macchia di leopardo, chi più prepotentemente chi più lievemente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl