Traduzioni professionali dall’italiano al francese: le forti somiglianze tra le due lingue

Anche chi non conosce la lingua francese si rende conto della forte somiglianza con il nostro italiano.

11/feb/2011 10.53.25 Immagine&Marketing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’italiano e il francese sono le lingue romanze che più si somigliano. Ciò è dovuto alla comune provenienza dal latino, oltre che dalla vicinanza geografica. Anche chi non conosce la lingua francese si rende conto della forte somiglianza con il nostro italiano. Si potrebbe pensare che le traduzioni professionali dall’italiano al francese siano più semplici rispetto ad altre lingue a noi vicine. In realtà necessitano lo stesso di una conoscenza approfondita, che si può ottenere soltanto con una preparazione universitaria e da anni di tirocinio pratico. Gli esperti di lingua definiscono come coefficiente di similitudine lessicale la percentuale di somiglianza tra due lingue straniere. Su una scala da 0 a 100, in altre parole, il massimo rappresenta la perfetta similarità, mentre zero una netta differenziazione. Tra l’italiano e il francese la percentuale è del 90%. Una cifra decisamente alta rispetto al confronto tra la nostra lingua e lo spagnolo, il rumeno, il portoghese, per non parlare dell’inglese. Il dato appena descritto, se da un lato testimonia la nostra vicinanza non solo geografica ai cugini francesi, dall’altra non minimizza l’abilità dei traduttori francesi. Le traduzioni professionali italiano francese si avvalgono per questo di personale specializzato, in grado di sopperire a qualsiasi difficoltà. Vediamo le caratteristiche della lingua francese. Fa parte del gruppo delle lingue romanze, e nasce dalla contaminazione dell’originario latino con gli influssi dialettali provenienti dalla Gallia. La vera diffusione del francese avvenne con l’affermazione politica della Francia in Europa, a partire dal Basso Medioevo. Tra le caratteristiche fonetiche della lingua francese si notano subito le consonnes muettes, cioè le consonanti mute in alcune parole. Non sfugge a chiunque sente parlare francese la cosiddetta “r” moscia. Dal punto di vista grammaticale il francese assomiglia molto alla nostra lingua. Accomunano entrambe la complessità dei modi e dei tempi verbali, così come il cambio degli articoli determinativi in base al genere (maschile o femminile) e al singolare o plurale. È una lingua che potremmo definire “calda” e passionale, a differenza della “essenzialità” dell’inglese o del tedesco. Le traduzioni professionali dall’italiano al francese tengono conto anche di questi fattori, specialmente per i testi di narrativa, come i romanzi o i racconti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl