Muraroa Mogliano Veneto: sviluppare tutti i settori dell'economia garantendo reddito, questa è la nostra sfida.

17/feb/2011 12.30.43 Ufficio Stampa Team Penso Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Muraro: “sviluppare tutti i settori dell’economia garantendo reddito: questa è la nostra sfida”.

Il Presidente e le associazioni di categoria a Mogliano Veneto per discutere di sviluppo economico.
La prima tavola rotonda Moglianoimpresa apre il dialogo tra imprese, cittadini e istituzioni.

Si è tenuta  ieri presso il Centro Sociale del Comune di Mogliano Veneto la prima tavola rotonda promossa dall' Amministrazione Comunale e Teampenso nell'ambito del progetto Moglianoimpresa, il network innovativo il cui scopo è quello di mettere a sistema, stabilendo un dialogo continuativo e propositivo, tutti gli attori dell'economia locale: imprese, pubblici esercizi, strutture ricettive, attività commerciali e cittadinanza.

Durante la tavola rotonda sul tema “Mogliano Veneto: situazione e idee di sviluppo” centrale l’aspetto del “mettersi in rete” quale atteggiamento risolutivo per  il superamento dell’attuale momento di crisi.

115.000.000 capannoni, 1074 zone industriali, 105.000 partite iva in provincia di Treviso”. Sono questi i numeri con cui il Presidente Muraro ha aperto la tavola rotonda. “Su Mogliano Veneto - aggiunge  - abbiamo una grande responsabilità. Mogliano Veneto è un punto di riferimento non solo per il Veneto ma anche per l’Italia e per l’Europa: abbiamo il Corridoio 5, la più grande arteria; siamo vicini a Venezia Tessera, il 3° aeroporto nazionale, siamo a 10 minuti dall’aeroporto di servizio di Treviso. Mogliano ha delle potenzialità, sta a noi realizzare un piano strategico programmare il suo futuro tenendo in mente qual è la nostra sfida: sviluppare tutti i settori dell’economia garantendo reddito”.

E di strategia e futuro parla anche Giorgio Simonetto, Presidente di Veneto Innovazione: “Facciamo innovazione per aumentare la nostra qualità di vita; la qualità di vita è un bene per noi cittadini, per noi imprenditori ed è una valore aggiunto spendibile per attirare interesse e  investimenti diretti dall’esterno”.

E, a tal proposito, è intervenuto Nico Simone, Direttore di EBT Venezia, che afferma: “Fare turismo oggi  non è come 40 anni fa, quando bastava aprire le porte del proprio albergo e aspettare che qualcuno, a breve, entrasse. Adesso tutto questo non basta. Bisogna essere attivi, fare del marketing territoriale la propria carta vincente, creando i presupposti affinché il turista, diretto verso mete maggiori quali Venezia e Treviso, abbia interesse a restare, visitare e vivere Mogliano”.

Ha completato questo intervento l’Assessore Copparoni introducendo al pubblico della tavola rotonda una seconda iniziativa già parallela a  Moglianoimpresa,  Moglianoturismo, un portale volto all’incentivazione del turismo nella cittadina.

Presente al dibattito anche Gianpaolo Casarin, Direttore di Confagricoltura Treviso che, parlando a nome dei suoi associati ha chiesto alle amministrazioni locali più considerazione nell’elaborazione dei progetti di sviluppo territoriale. “Le nuove infrastrutture stanno sottraendo sempre più terreno all’agricoltura e agli allevamenti, confinando queste attività in spazi sempre più limitati. Occupate  terreno solo se gli interessi pubblici dietro queste decisioni sono irrinunciabili”.

Parlando di industria è intervenuto Pier Orlando Roccato, Direttore di Apindustria Venezia “Il “piccolo e bello” non è più funzionale a questa economia. Per superare la crisi Mogliano deve ridisegnare il modello imprenditoriale, deve far rete. Far rete vuol dire condividere esperienze superando ogni specificità e campanilismo”.

A dar voce al mondo dell’edilizia il Presidente di ANIEM Veneto Alessandro Tonello: “L’impresa edilizia è in crisi oggi non solo perché la domanda è in calo ma soprattutto perché è in calo l’accesso al credito da parte dell’impresa. Meno 22% sono oggi, infatti,  i mutui erogati alle aziende da parte degli istituti di credito”.

E proprio a questo tema, il credito agevolato, sarà dedicata la prossima tavola rotonda organizzata da Moglianoimpresa e prevista per fine Marzo.

Ha chiuso la tavola rotonda Giorgio Copparoni invitando la cittadinanza ad un dialogo propositivo e ad una partecipazione attiva. “Consideriamo la crisi non come una conseguenza ma come un’opportunità. Siamo qu per voi.. Dialogate con noi istituzioni e insieme faremo squadra”  ha detto.

Ufficio stampa Moglianoimpresa
041 88 21121
press@moglianoimpresa.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl