Navigazione marittima

All' amministrazione delle attività nautiche provvedono l' Autorità Marittima (Ministero delle Infrastrutture e Trasporti) per il mare e l' Amministrazione della Navigazione Interna per laghi, fiumi e vie d' acqua (regione, Provincia).

08/mar/2011 16.35.06 stemas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

All' amministrazione delle attività nautiche provvedono l' Autorità Marittima ( Ministero delle Infrastrutture
e Trasporti) per il mare e l' Amministrazione della Navigazione Interna per laghi, fiumi e vie d' acqua (
regione, Provincia).
All' estero, la navigazione marittima è affidata all' Autorità Consolare.
L' Autorità Marittima è l' insieme di uffici periferici del Ministero, i quali provvedono alle pratiche amministrative e ai controlli di polizia marittima ( corpo delle Capitanerie di Porto / guardia Costiera).
Il litorale italiano è diviso in zone marittime ( Direzione Marittima), le zone in compartimenti ( capitaneria di Porto) e i compartimenti in circondari ( Ufficio Circondariale Marittimo) cui fanno capo gli Uffici Locali Marittimi e le Delegazioni di Spiaggia.
Ove le condizioni lo richiedano, le Capitanerie di Porto e gli Uffici Circondariali possono emettere ordinanze locali, cioè regolamenti per disciplinare le attività marittime, nell' ambito della legge senza sostituirla.

 

Per ulteriori informazioni sulla navigazione da diporto e su Accessori nautica on line vendita bandiere visita il sito Nautica 2010.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl