IN CALABRIA RIPARTE DA COSENZA PLAYENERGY IL CONCORSO CHE PREMIA LE IDEE VINCENTI

15/mar/2011 16.00.54 domenico trapasso Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nella nella sala Conferenze dell’ITIS Antonio Monaco di Cosenza alla presenza di oltre 150 tra dirigenti scolastici e docenti della provincia di Cosenza, in rappresentanza dell’intero Ufficio Scolastico Regionale ha preso avvio l’edizione 20010/ 2011 del concorso con il quale Enel accompagna, ormai da otto anni, centinaia di migliaia di studenti alla scoperta del mondo dell'energia e degli strumenti di tutela dell’ambiente. L’ iniziativa ha avuto il pieno sostegno del Direttore Generale dell’USR della Calabria, Francesco Mercurio, attraverso il gruppo di lavoro “Cittadinanza e Costituzione” supportato dall’articolazione territoriale di Cosenza. Playenergy è promosso d’intesa con le Istituzione Scolastiche, ed è diretto a sollecitare i ragazzi a dar fondo al loro estro per proporre idee nuove dalle quali possa trarsi qualche soluzione ai problemi che affliggono il pianeta. L’ iniziativa mira, sempre di più, ad aumentare il grado di sensibilizzazione in tema di produzione e risparmio di energia e più in generale al rispetto per l’ambiente. Così come nelle altre edizioni del concorso, bambini e ragazzi potranno scegliere di partecipare a una sola o a entrambe le prove previste: potranno scegliere di cimentarsi con la sola Prova Quiz, cioè con le tante domande a risposta multipla, oppure impegnarsi con la nuovissima Prova Progetto " E tu di che energia sei?" che chiama tutti a raccolta per trovare il giusto mix di energie da proporre per conciliare esigenze di sviluppo tutela dell’ambiente. PROVA PROGETTO. La prova progetto impegnerà gli studenti delle scuole primarie e le scuole secondarie di I e II grado, chiedendo loro, dai più piccoli ai più grandi, di scegliere il mix di energia che ritengono utile per risolvere i problemi Ambientali, manifestando la “simpatia ragionata " per una fonte di produzione di energia. Tutti potranno tirare fuori dal cassetto le loro idee per presentarle al pubblico con piena libertà di scelta, con qualunque modalità espressiva: tutte le idee possono prendere la forma di disegni, fumetti, fotografie, video, scritti, plastici, collage, giochi in scatola, spettacoli teatrali, puzzle... Le prove saranno valutate da Giuria regionale: che selezionerà, per ogni Regione, il primo classificato per ciascuna categoria (Primaria, Secondaria di Primo e Secondo Grado) in base a criteri di attinenza al tema, creatività, coerenza, fattibilità. La giuria regionale potrà assegnare anche delle menzioni speciali che consentiranno l’accesso ala selezione nazionale. Una Giuria Nazionale valuterà i progetti selezionati a livello regionale e determinerà i primi tre classificati di ogni grado scolastico. PROVA QUIZ. La prova si svolge on-line e sarà assegnato un simpatico premio a tutte le classi che raggiungeranno il punteggio massimo Al concorso sono chiamate a partecipare anche le scuole di Bulgaria, Cile, Costa Rica, Grecia, Guatemala, Panama, Romania, Russia, Slovacchia e Stati Uniti. Studenti e insegnanti hanno a disposizione, on e off line, lezioni ed esperimenti su scienza ed energia, curiosità dal mondo e attività da sviluppare in classe. Playenergy è anche incontro con gli scienziati che gireranno le città italiane per portare i temi della scienza, della ricerca e delle nuove tecnologie agli studenti delle scuole superiori. E’ Master riservato a 15 classi che vi accederanno superando un test di ammissione: una batteria di 15 domande a risposta multipla con cui si dovranno cimentare nell’area riservata del sito playenergy.enel.com dal 31 gennaio al 7 febbraio 2011.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl