Innovativo telaio dei sedili ibridi in alluminio e acciaio di Johnson Controls per la riduzione del peso

Innovativo telaio dei sedili ibridi in alluminio e acciaio di Johnson Controls per la riduzione del peso BURSCHEID, Germania, March 24, 2011/PRNewswire/ -- - Nuovo procedimento di congiunzione permette la realizzazione di sistemi di sedili posteriori più leggeri Johnson Controls Automotive Experience ha sviluppato un processo innovativo che permette la realizzazione di sistemi di sedili posteriori particolarmente leggeri.

24/mar/2011 17.00.26 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Innovativo telaio dei sedili ibridi in alluminio e acciaio di Johnson Controls per la riduzione del peso

BURSCHEID, Germania, March 24, 2011/PRNewswire/ --

- Nuovo procedimento di congiunzione permette la realizzazione di sistemi
di sedili posteriori più leggeri



Johnson Controls Automotive Experience ha sviluppato un processo
innovativo che permette la realizzazione di sistemi di sedili posteriori
particolarmente leggeri. Il telaio dei sedili posteriori è in parte in
alluminio, mentre la parete posteriore è invece in una lamiera di acciaio più
sottile. Ciò è stato reso possibile da una tecnica d'incollatura avanzata.
Gli ingegneri dello sviluppatore leader a livello mondiale e i produttori di
soluzioni di interni e di elettronica delle automobili sono così riusciti a
ridurre del 34% il peso della struttura posteriore, mantenendo gli stessi
requisiti di sicurezza.



"Il nostro telaio ibrido per sistemi di sedili posteriori arriva al
momento giusto," afferma il Dr. Andreas Eppinger, Vice President Technology
Management alla Johnson Controls Automotive Experience. "Il risparmio di peso
è un argomento molto attuale nel settore automobilistico, in particolare per
i sistemi di sedili e specialmente per quanto riguarda i sedili posteriori.
Per molti veicoli elettrici ed ibridi del futuro dovremo infatti montare qui
le batterie con il relativo peso addizionale."



Avanzatissima tecnologia di incollatura per rendere possibile la
struttura ibrida



Finora i telai dei sistemi di sedili posteriori per le automobili
consistevano di acciaio, in quanto questo materiale offre la necessaria
stabilità e permette di collegare in modo sicuro ed economico i singoli
componenti tramite saldatura. L'alluminio, che a parità di stabilità presenta
massa e peso inferiori, non è stato per ora impiegato, poiché i due materiali
non potevano essere saldati insieme. Gli sviluppatori hanno quindi lavorato
su due fronti, adattando, oltre alla struttura ibrida, anche la tecnologia di
incollatura come alternativa alla saldatura per queste applicazioni.



Nel processo di riduzione di peso del telaio dei sedili posteriori gli
ingegneri della Johnson Controls Automotive Experience hanno scelto
l'alluminio per la costruzione degli elementi superiori e inferiori del
telaio. Gli elementi laterali e le traverse con un ulteriore effetto di
rinforzo sono invece in acciaio. Il risultato è stato sorprendente: rispetto
alla costruzione tradizionale si è ottenuto già così un risparmio di peso del
30%. Nel secondo passo gli sviluppatori hanno ridotto lo spessore del
materiale della parete in acciaio posteriore dei sedili da 0,6 a 0,4 mm.
"Lamiere in acciaio tanto sottili non si potevano finora saldare con
sicurezza alla struttura del telaio, ma un'ulteriore riduzione del peso del
4% era naturalmente molto allettante e rappresentava uno stimolo aggiuntivo a
rendere utilizzabile la tecnologia d'incollatura anche per questa
applicazione", riferisce il Dr. Eppinger parlando del lavoro di sviluppo.



Compatibilità con altre procedure di congiunzione e possibilità di
applicazione per nuovi materiali



La nuova tecnologia di congiunzione di Johnson Controls è talmente
resistente alle sollecitazioni da soddisfare qualsiasi norma relativa a
durevolezza, resistenza strutturale e stabilità anche in caso di urto.
L'incollatura permette fra l'altro anche l'impiego di plastiche, fibre
naturali ed altri materiali. La nuova tecnologia è inoltre compatibile con
altri procedimenti di congiunzione come ribaditura, clinciatura o saldatura.
"Consideriamo la nostra struttura ibrida come un punto di partenza per altre
innovazioni in numerosi gruppi di prodotti nel settore dell'automobile",
spiega il Dr. Eppinger: "Così creiamo vantaggi di assemblaggio e di peso per
supportare i nostri clienti nello sviluppo di veicoli economici ed
ecologici."



Il materiale per le illustrazioni è disponibile in forma digitale sul
sito http://www.johnsoncontrols.it/media.



Picture is available via epa european pressphoto agency and can be
downloaded free of charge at:
http://www.presseportal.de/pm/19526/?keygroup=bild



Johnson Controls Automotive Experience è un leader mondiale nella
produzione di sedili per auto, sistemi sottotetto, pannelli porta, pannelli
strumentazione e sistemi elettronici. Con i nostri prodotti, le tecnologie e
la moderna competenza di produzione supportiamo le grandi case
automobilistiche nella differenziazione dei loro veicoli. Con oltre 200 sedi
in tutto il mondo, siamo rappresentati laddove i nostri clienti hanno bisogno
di noi. Dal singolo elemento fino all'abitacolo completo, il comfort e il
design dei nostri prodotti suscitano l'entusiasmo dei consumatori. Con le
nostre capacità a livello mondiale forniamo i componenti per oltre 30 milioni
di veicoli all'anno.




Per maggiori dettagli rivolgersi a

Johnson Controls GmbH
Automotive Experience
Industriestrasse 20-30
51399 Burscheid

Germania

Ulrich Andree
Tel.: +49-2174-65-4343
Fax: +49-2174-65-3219
E-mail: ulrich.andree@jci.com





Source: Johnson Controls Automotive Experience

Per maggiori dettagli rivolgersi a: Johnson Controls GmbH, Automotive Experience, Industriestrasse 20-30, 51399 Burscheid, Germania; Ulrich Andree, Tel.: +49-2174-65-4343, Fax: +49-2174-65-3219, E-mail: ulrich.andree@jci.com


-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl