Sondaggio Crespi Ricerche: centrosinistra (42%) supera centrodestra (41%), Pdl primo partito (27,5%)

L'istituto di ricerca diretto da Luigi Crespi ha condotto un sondaggio sulle intenzioni di voto, la fiducia nel premier, nel governo e nei ministri.

07/apr/2011 18.04.13 Fabrizio Pivari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'istituto di ricerca diretto da Luigi Crespi ha condotto un sondaggio sulle intenzioni di voto, la fiducia nel premier, nel governo e nei ministri.

Crespi Ricerche L'osservatorio dell'istituto di ricerca diretto da Luigi Crespi ha realizzato un sondaggio per il giornale online Clandestinoweb sulle intenzioni di voto degli italiani, e sulla fiducia nel premier, nel governo e nei ministri.

INTENZIONI DI VOTO - Per quanto riguarda i partiti di centrodestra, secondo i dati il 27,5% sceglierebbe il Pdl di Silvio Berlusconi, mentre il 10% si orienterebbe sulla Lega di Umberto Bossi. La Destra di Francesco Storace ottiene l'1,8% delle preferenze, mentre Forza del Sud di Gianfranco Micciche' l'1,2%. Lo 0,2% delle preferenze andrebbero invece al Pid di Saverio Romano, stesso risultato anche per l'Adc di Francesco Pionati e l'Udeur di Clemente Mastella. L'area di centrodestra otterebbe cosi', nel suo complesso, il 41,1% delle preferenze.

Per quanto riguarda il centrosinistra, il 25% degli italiani voterebbe il Pd di Pierligi Bersani, il 5% l'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro e l'1,8% Rc+Pdci. Sel di Nichi Vendola si attesta al 7% mentre i Verdi di Bonelli l'1,8%. Ai Socialisti di Nencini va l'1% delle preferenze e alla Lista Bonino-Pannella l'1,2%. L'area di centrosinistra otterrebbe un totale del 42,8% delle preferenze degli italiani.

Polo della Nazione: l'Udc di Pier Ferdinando Casini si e' accreditato del 7%, Futuro e Liberta' di Gianfranco Fini del 5%, l'Api di Francesco Rutelli l'1,4%, l'Mpa di Raffaele Lombardo l'1% e LibDem di Melchiorre lo 0,2%. Cosi' l'area del Polo della Nazione otterrebbe il 14,6%.

Il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo si attesta all'1,5%.

INDECISI - Alta la quota degli indecisi che sono il 40% degli intervistati.

FIDUCIA NEL GOVERNO E NEL PREMIER - Crespi Ricerche ha anche indagato sul trend di fiducia del Premier: ad aprile 2011 il 30% degli italiani dichiara di avere fiducia in Silvio Berlusconi, mentre esattamente un anno fa si trattava del 53%. Il calo di fiducia nel premier registra quindi una differenza del -23% in un anno e del -1% rispetto al mese di febbraio. Per quanto riguarda la fiducia nel Governo, il dato dell'aprile 2011 e' del 34%, -1% rispetto al febbraio 2001.

FIDUCIA NEI MINISTRI - Al primo posto si conferma Renato Brunetta (Funzione pubblica) con il 47%, seguito da Giulio Tremonti (Economia), Giancarlo Galan (Beni culturali), Gianfranco Rotondi (Attuazione del programma), Giorgia Meloni (Politiche giovanili) e Ferruccio Fazio (Salute) a pari merito al 45%. Al 43% si attestano invece Mara Carfagna (Pari opportunita') e Umberto Bossi (Riforme), mentre si attestano al 42% Roberto Maroni (Interni), Maurizio Sacconi (Walfare) e Angelino Alfano (Giustizia). Al 41% troviamo Stefania Prestigiacomo (Ambiente), al 40% a pari merito Franco Frattini (Esteri) e Ignazio La Russa (Difesa). Sempre a pari merito, ma al 39%, ci sono Maria Stella Gelmini (Istruzione Universita' Ricerca) e Paolo Romani (Attivita' produttive). Seguono al 38% Roberto Calderoli (Semplificazione legislativa) e al 35% Elio Vito (Rapporti con il Parlamento), Altero Matteoli (Infrastrutture) e Raffaele Fitto (Rapporti con le Regioni). In coda Michela Br ambilla (Turismo) con il 32% e il neo-nominato Saverio Romano (Politiche agricole) al 15%.

METODOLOGIA - Soggetto realizzatore: Crespi Ricerche Committente acquirente: Clandestinoweb Periodo di realizzazione: 4-6 aprile 2011 Mezzo di diffusione: Clandestinoweb Tema: Politica Universo di riferimento: Popolazione maggiorenne residente in Italia pari a 50.112.703 (fonte Istatal 1/1/2010) Estensione territoriale: NazionaleCampione:Campionamento casuale stratificato di tipo probabilistico per sesso, classi di eta', aree geografiche ed ampiezza centri Rappresentativita' del campione: popolazione maggiorenne residente in Italia. Margine di errore 3,1% Metodo di raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche con metodologia C.A.T.I.con questionario strutturato Consistenza numerica del campione: Totale contatti effettuati: 3.392, Interviste complete: 1.000 (su totale contatti: 29,5%), Rifiuti/sostituzioni: 2.392 (su totale contatti: 70,5%) Direzione dell'istituto: Luigi Crespi.

Scarica il pdf con le tavole del sondaggio

Guarda il video con le tavole: http://www.youtube.com/watch?v=509rO_oYKGI

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl