Cattivi pagatori : un’altra possibilità grazie alla cessione del quinto

La situazione economica e lavorativa sempre più precaria ha come conseguenza una sempre più crescente mancanza di liquidità e di risparmi, per cui dinanzi ad una spesa improvvisa o comunque necessaria molti si trovano nelle condizioni di chiedere un prestito, restituendolo attraverso piccole rate.

02/mag/2011 19.38.25 Camilla Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La situazione economica e lavorativa sempre più precaria ha come conseguenza una sempre più crescente mancanza di liquidità e di risparmi, per cui dinanzi ad una spesa improvvisa o comunque necessaria molti si trovano nelle condizioni di chiedere un prestito, restituendolo attraverso piccole rate. Anche soggetti che risultano cattivi pagatori, protestati per insolvenza, possono accedere ad un finanziamento. Le finanziarie, o le banche, per erogare un finanziamento chiedono delle garanzie, ma essere un lavoratore dipendente o un pensionato permette ai cattivi pagatori di ottenere un prestito non finalizzato ( cioè non bisogna motivare la richiesta di denaro ) con cessione del quinto.

Inoltre i lavoratori impiegati statali e della pubblica amministrazione ed i pensionati Inpdap e Inps, possono chiedere prestiti con cessione del quinto convenzionati, e quindi più vantaggiosi: cercate informazioni online più dettagliate. I prestiti con cessione del quinto sono concessi facilmente, in quanto la busta paga rappresenta una garanzia di rimborso molto alta: le rate mensili convenute ( che non possono superare il valore di un quinto dello stipendio o pensione ) vengono trattenute direttamente dalla busta paga  dallo stesse ente per cui si lavora, che provvederà a versarle alla società finanziaria. Ugualmente avviene se si è pensionati: la garanzia è data dalla pensione, da cui le rate di rimborso verranno detratte automaticamente. Per legge nessuna azienda o ente può rifiutare di rimborsare un prestito attraverso cessione del quinto. Quindi anche protestati o cattivi pagatori, purchè dipendenti o pensionati, possono avere un prestito con cessione del quinto; questa possibilità non è comunque preclusa per i  protestati lavoratori a tempo determinato o del settore privato. Per conoscere a quali condizioni anche questi ultimi possono ottenere un prestito con cessione del quinto fate una ricerca mirata in internet: in genere vengono chieste garanzie aggiuntive, come polizze personali o il TFR maturato e/o altro ancora.

Online, oltre a queste informazioni, potete richiedere direttamente il prestito, abbattendo alcune spese e riducendo i tempi di erogazione.Purtroppo spesso si diventa cattivi pagatori non per proprio volere ma perché subentrano altri problemi, come la perdita del lavoro o  ulteriori spese non preventivate, ma potete regolarizzare la vostra posizione in qualunque momento, pagando i debiti in sospeso e chiedendo al Crif la cancellazione dal registro: info online per cessione quinto stipendio cattivi pagatori.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl