Far East Energy annuncia il deposito del modulo 10-Q e un aggiornamento sulle operazioni

17/mag/2011 21.01.04 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Far East Energy annuncia il deposito del modulo 10-Q e un aggiornamento sulle operazioni

HOUSTON, May 17, 2011/PRNewswire/ --

Far East Energy Corporation (OTCBB: FEEC) ha annunciato oggi di aver
depositato la Relazione Trimestrale su Modulo 10-Q, relativa al periodo fino
al 31 marzo 2011, e disponibile sul sito Web della Security and Exchange
Commission (Commissione USA di controllo sui titoli e sulla Borsa)
all'indirizzo http://www.sec.gov e sul sito Web della società, all'indirizzo
http://www.fareastenergy.com, sotto la voce "Investor Relations" nella
sezione "SEC Filings".



AGGIORNAMENTO SULLA VENDITA E SULLA PRODUZIONE


Oggi la società ha inoltre annunciato che le attuali vendite di gas vanno
da 400 a 685 milioni di piedi cubi al giorno, e che la produzione lorda ha
subito un generale aumento nel corso del primo e del secondo trimestre 2011,
raggiungendo un picco di 890 milioni di piedi cubi al giorno il 12 maggio
2011. Il 15 maggio 2011, la produzione lorda per l'anno 2011 si è attestata a
877 milioni di piedi cubi di gas al giorno e le vendite lorde sono risultate
pari a 685 milioni di piedi cubi al giorno. La società prevede un aumento
delle vendite, man mano che il gas proveniente da pozzi che presto verranno
collegati verrà venduto attraverso un sistema di raccolta, nonché un aumento
della produzione lorda, non appena i pozzi recentemente collegati
incrementeranno la loro attività.



"Siamo contenti di aver assistito ad un aumento della vendita di gas nel
primo trimestre e ci auguriamo un maggiore aumento man mano che nuovi pozzi
verranno collegati al sistema di raccolta", ha dichiarato Michael R.
McElwrath, Amministratore Delegato e Presidente.



"L'attività di trivellazione a Shouyang", ha continuato McElwrath "è
aumentata da una media di sette (7) pozzi all'anno nel periodo compreso tra
la metà del 2005 e la metà del 2009, a circa 30 pozzi all'anno nel 2010.
Entro la fine del 2011 o gli inizi del 2012, speriamo di poter raggiungere un
tasso di trivellazione tale da consentire a Far East la
trivellazione di 200 pozzi in più ogni anno, naturalmente previa approvazione
dei requisiti e di finanziamenti adeguati da parte della Cina. Il profilo
di Far East sta cambiando man mano che passiamo da un'esplorazione e
uno sviluppo incrementale di piccole dimensioni ad un'esplorazione estesa e
ad uno sviluppo rapido, raggiungendo livelli di attività decisamente
moltiplicati rispetto ai livelli precedenti. La scorsa settimana, abbiamo
annunciato la nomina di David Minor a Direttore esecutivo delle operazioni,
con una particolare attenzione all'obiettivo di ottimizzare la produzione
presente e futura. Man mano che le attività subiscono un incremento,
giochiamo d'anticipo continuando ad aggiungere nuove risorse altamente
qualificate al personale sul campo e a quello preposto alla gestione
tecnica."



AGGIORNAMENTO SULLA TRIVELLAZIONE


La società ha anche annunciato i risultati preliminari dei controlli
sulla produzione eseguiti per i pozzi SYS02, P8 e P12, sottoposti a test di
sviluppo pilota, nel Blocco di Shouyang. Il pozzo SYS02 è situato a metà
strada tra il confine settentrionale e quello meridionale del blocco e a
circa 20 km a sud dell'area di produzione 1H. La sua produzione parte da una
profondità di 1274 metri, ossia da una profondità maggiore di molte centinaia
di metri rispetto ai pozzi della società situati nell'area settentrionale del
blocco. Secondo le prime stime, la società ha evidenziato un'elevata
permeabilità nel giacimento di carbone n. 15, evidenziando inoltre che
l'elevata permeabilità osservata a livelli di profondità più superficiali
esiste anche molto al di sotto della struttura inferiore a livelli di
profondità molto maggiori.



Il pozzo P8 è situato a 12 km ad est dell'area 1H. I test preliminari di
produzione effettuati sul pozzo P8 hanno rilevato anche in questo caso
un'elevata permeabilità. Il pozzo P12 sottoposto a test di sviluppo pilota è
situato circa 22 km a sud-est dell'area 1H e ha una produzione compresa tra
35 e 60 milioni di piedi cubi al giorno, con indicazioni di elevata
permeabilità. Se tali risultati sull'elevata permeabilità vengono confermati
per i pozzi SYS02, P8 e P12, ciò significa che l'intera metà settentrionale
del blocco (circa 980 km2 o 242.500 acri) potrebbe essere caratterizzata da
un'elevata permeabilità e quindi essere potenzialmente commerciabile.



Inoltre, le operazioni di trivellazione dei pozzi P18 e SYS05, pozzi
sottoposti a test di sviluppo pilota, stanno procedendo. Questi sono pozzi di
prova che si estendono ad est e a sud per tutta la profondità trivellata fino
ad oggi dalla società. Il pozzo SYS05 è situato nell'area meridionale del
blocco, circa 14 km a sud e 22 km ad est del pozzo SYS02 e 35 km a sud
dall'area di produzione 1H. Il pozzo pilota di sviluppo P18 è situato 26 km a
sud-est dell'area 1H, nella zona più ad est del blocco. Questi pozzi
consentiranno alla società di guardare in modo più esteso alla permeabilità
del giacimento di carbone n. 15, situato ad una distanza significativa
dall'attuale area di produzione e ben al di là dei pozzi SYS02 e P12,
recentemente trivellati. Questi pozzi di prova forniranno informazioni
preziose sulla permeabilità prevalente in un'area del blocco di Shouyang
significativa e non sottoposta a precedenti test.



Come già annunciato il 4 maggio scorso, la società sta collegando al
proprio sistema di raccolta 14 pozzi precedentemente trivellati. Inoltre
saranno collegati altri 3 pozzi, attualmente in trivellazione, e 9 pozzi con
siti già preparati per la trivellazione. Ciò significa 26 pozzi in più
collegati al nostro sistema originario di raccolta, per un numero totale di
pozzi collegati al sistema di raccolta pari a 56.



TELECONFERENZA DI AGGIORNAMENTO SULLE OPERAZIONI


La società ha annunciato di aver fissato per il mese di giugno una
teleconferenza di aggiornamento sulle proprie operazioni. Tra i partecipanti
alla teleconferenza sarà presente Mike McElwrath, Amministratore Delegato, e
David Minor, Direttore esecutivo delle operazioni.



Informazioni su Far East Energy Corporation


Con sede a Houston, Texas (USA), uffici a Pechino, Kunming e Taiyuan
City, in Cina, Far East Energy Corporation si occupa principalmente di
esplorazione e sviluppo di CBM in Cina.



Il presente comunicato stampa riguardante propositi, speranze,
convinzioni, anticipazioni, aspettative o previsioni sul futuro di Far East
Energy Corporation e della sua dirigenza contiene dichiarazioni di previsione
ai sensi della Sezione 27A del Securities Act degli USA del 1933, e
successive modifiche, e della Sezione 21E del Securities Exchange Act degli
USA del 1934, e successive modifiche. È importante sottolineare che tali
dichiarazioni di previsione non costituiscono alcuna garanzia in merito ad
azioni future e sono soggette ad una serie di rischi e incertezze. I
risultati reali potrebbero differire sostanzialmente da quelli enunciati
nelle dichiarazioni di previsione. I fattori che potrebbero fare sì che i
risultati reali differiscano sostanzialmente da quelli enunciati nelle
dichiarazioni di previsione includono: non può esserci nessuna assicurazione
relativa al volume di gas prodotto o venduto dai nostri pozzi; il programma
di stimolazione da frattura potrebbe non riuscire ad aumentare i volumi di
gas; a causa delle limitazioni delle leggi cinesi, possiamo avere solo
diritti limitati a far osservare il contratto per la vendita del gas tra
Shanxi Province Guoxin Energy Development Group Limited e China United
Coalbed Methane Corporation, Ltd., nel quale siamo indicati quali beneficiari
espliciti; ulteriori gasdotti e sistemi di raccolta necessari al trasporto
del nostro gas potrebbero non essere costruiti, o, in caso di costruzione,
potrebbero non essere costruiti tempestivamente, oppure i loro percorsi
potrebbero differire da quanto anticipato; le aziende del gasdotto e di
distribuzione locale/di gas naturale compresso potrebbero rifiutarsi di
acquistare o prendere il nostro gas, o potremmo non essere in grado di far
valere i nostri diritti nell'ambito dei contratti definitivi con i gasdotti;
i conflitti nelle operazioni di estrazione o nella cooperazione delle nostre
attività di esplorazione e produzione con le attività di estrazione
potrebbero avere un impatto negativo o aggiungere costi consistenti alle
nostre operazioni; alcune transazioni proposte con Dart Energy
(precedentemente Arrow Energy) potrebbero non essere chiuse nei tempi
previsti o potrebbero non essere concluse affatto, compreso il mancato
soddisfacimento delle condizioni richieste per la chiusura o altro;
potrebbero non realizzarsi i benefici previsti per noi derivanti dalle
transazioni con Dart Energy; gli importi finali a noi corrisposti da Dart
Energy potrebbero differire da quanto anticipato; Dart Energy potrebbe
esercitare il suo diritto di terminare il contratto Farmout in qualsiasi
momento; Il Ministero cinese del commercio ("MOC") potrebbe non approvare
tempestivamente o affatto l'estensione dei nostri PSC; le nostre società
partner cinesi o MOC potrebbero chiedere di apportare alcune modifiche ai
termini e alle condizioni dei nostri PSC in funzione del rilascio della loro
approvazione di eventuali estensioni, inclusa una riduzione della superficie
in acri; la nostra mancanza di lunga esperienza nella gestione; gestione
limitata e potenzialmente non adeguata delle nostre risorse liquide; rischi e
incertezze associati con l'esplorazione, lo sviluppo e la produzione di gas
metano di origine minerale; le riserve adeguate potrebbero non essere
riportate in maniera puntuale o potrebbero non essere riportate affatto e, se
riportate, potrebbero essere inferiori a quanto previsto; la nostra
incapacità di estrarre o vendere una quota sostanziale o tutte le risorse
potenziali stimate; potremmo non soddisfare i requisiti per la quotazione dei
nostri titoli su una borsa valori; espropriazioni e altri rischi associati
con attività all'estero; dissesto dei mercati finanziari che potrebbe
influenzare la raccolta di fondi; problematiche che influenzano il settore
energetico in generale; mancanza di disponibilità di beni e servizi nel
settore del petrolio e del gas; rischi ambientali; rischi associati alla
perforazione e alla produzione; modifiche nelle leggi o nei regolamenti che
si riflettono sulle nostre attività in aggiunta agli altri rischi descritti
nel nostro Rapporto Annuale 2010 e la documentazione successivamente
presentata alla Securities and Exchange Commission (Commissione di controllo
sui titoli e sulla borsa).




Source: Far East Energy Corporation

Relazioni con gli investitori di Far East Energy Corporation, +1-281-606-1600, Investorrelations@fareastenergy.com; o Bruce Huff, +1-832-598-0470, bhuff@fareastenergy.com, o Catherine Gay, +1-832-598-0470, cgay@fareastenergy.com, entrambi per Far East Energy Corporation


-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl