Allarme : diete sul web

23/mag/2011 10.21.42 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si è svolto da poco a Milano il Congresso dei dietisti dell’Andid, da quale è emerso un forte allarme per quanto riguarda le diete sul web. Sempre più persone oggi si affidano alla rete per trovare le dieta per ritrovare il peso forma, il problema è riuscire a destreggiarsi bene e  riuscire a distinguere le diete utili da quelle dannose. Molte diete promettono dimagrimenti lampo, altre invece prospettano cali di peso in m odo misurato e distribuito su tempi medio lunghi, con effetto di mantenimento più sicuro.

Molte diete rischiano di esser inadatte al proprio organismo e sbilanciate; alcune chiedono di eliminare totalmente alcuni elementi, altre di fare una dieta equilibrata.

Oggi ci troviamo di fronte a un proliferare dei siti on line che propongo diete e terapie antigrasso di varia ispirazione, che spesso si rivelano dannose per la salute.

Pochissimi siti invece parlano di “dieta sana ed equilibrata” e di “educazione alimentare”. L’invito di tutti gli esperti di nutrizione è quello di quindi di stare particolarmente attenti alle diete miracolose, irresistibili soprattutto in vista della bella stagione per i risultati immediati.

Bisogna portare grande attenzione non solo quando si parla di diete improvvisate poco credibili, ma anche se si decide di iniziare un regime alimentare strutturato, come ad esempio la ormai tanto celebre la dieta a zona, la quale deve essere seguita con regole ben precise per evitare di diventare dannose alla salute.

Oggi il numero di persone che si informa via web per iniziare una nuova dieta sta crescendo in modo esponenziale a: ogni giorno si registrano più di 4.000 nuove iscrizioni con risultati che superano facilmente i 2 miliardi .

Oggi solo il 30% degli italiani si rivolge a medici specialisti, i restanti si affidano a diete fai date e al passaparola.

Una buona sintesi delle indicazioni emerse dal convegno la fornisce Silvana Declich, dietista del Careggi di Firenze: “Secondo l’antica definizione della medicina greca, la dieta è l’insieme complesso delle norme di vita (alimentazione, attività fisica, lavoro, riposo) atte a mantenere lo stato di salute. Una concezione ancora oggi molto valida, ma che purtroppo è stata sostituita dal concetto di “mettersi a dieta”, intendendo un programma dietetico da seguire per un periodo limitato di tempo e da interrompere una volta raggiunto il peso corporeo desiderato. Un corretto regime alimentare deve, invece, essere tale da poter essere mantenuto nel tempo, senza riacquistare peso”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl