Punti neri, fastidioso inestetismo aggredibile tramite l’alimentazione

Molte persone soffrono per questa fastidiosa presenza di impurità sulla propria epidermide la quale, il più delle volte, sui sviluppa in modo particolarmente evidente su viso e schiena.

30/mag/2011 10.47.21 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Uno dei principali inestetismi che colpiscono la pelle sono senza dubbio i punti neri. Molte persone soffrono per questa fastidiosa presenza di impurità sulla propria epidermide la quale, il più delle volte, sui sviluppa in modo particolarmente evidente su viso e schiena. Questi relativamente piccoli ma incredibilmente odiosi accumuli sono chiamati comedoni e la loro localizzazione principale trova terreno fertile sulla fronte, sul naso e sul mento e proprio a causa di tali ubicazioni, risultano particolarmente evidenti. La pelle grassa è senz’altro uno degli elementi più comunemente presenti nei soggetti che presentano un maggior numero di questi punti scuri e  costoro sono i principali interessati alla ricerca che punta a scoprire i punti deboli di questo inestetismo. Come per la maggior parte dei disturbi fisici anche in questo caso una corretta alimentazione può risultare di grande aiuto per ridurre al minimo possibile la loro insorgenza e, se già soffriamo del disturbo, per limitarne al massimo lo sviluppo.  Un ridotto consumo di zuccheri e grassi abbinato ad una maggior base alimentare composta da frutta, verdura e molta acqua, è sicuramente un punto solido da cui partire oltre che ben comprovato.  Detto questo, rimane da considerarsi che alcune semplici pratiche effettuabili da un estetista,  possono risultare di grande aiuto se eseguite con una giusta ripetizione temporale.

Per maggiori informazioni: centro estetico bologna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl