Cure estetiche e abbandono della figura del macho, solo un cambio di pelle

14/giu/2011 10.07.58 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Anche gli uomini si sono da qualche tempo avvicinati al mondo delle cure estetiche; l’atteggiamento che fino a qualche anno fa distingueva la reazione maschile nei confronti dei centri estetici e beauty farm erano sommariamente identificabili tra gli estremi della repulsione e del timido approccio.  Dapprima con un atteggiamento più avvicinabile all’indagine e all’auto-costrizione poi via via acquistando sempre maggior sicurezza, anche grazie all’acquisizione di gradevoli approcci e adeguato inserimento nei dettagli di tale cultura, l’uomo ha preso a frequentare i centri estetici/benessere. Sempre in numero maggiore e in modo più assiduo questi nuovi clienti si sono nel tempo dimostrati assolutamente recettivi per quanto concerne i piacevoli trattamenti disponibili all’interno di queste strutture. Non è cosa di poco conto, si tratta dell’abbandono di massa di quella figura del macho che ha così a lungo resistito ai continui attacchi dell’adeguamento estetico alle mode e alle necessità del mondo contemporaneo, almeno per quanto riguarda il “bel apparire” e lo stare insieme agli altri. E’ anche vero che non pochi sostengono si tratti unicamente di un “cambio di pelle”, ovvero il macho è e rimane macho ma, come nuova generazione della sua specie, punta ad integrarsi usufruendo di metodiche legate all’aspetto come traduzione del suo precedente “apparire caratteriale” e che contribuisce comunque a donargli maggiorvisibilità senza necessariamente aprire bocca, in molti si tratta di un notevole miglioramento.

per maggiori informazioni :  centro estetico bologna

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl