Divisori in vetro: le nuove tendenze nelle ristrutturazioni home e contract

Alcune aziende propongono anche vetrate decorate, con la possibilità di creare suggestivi giochi estetici in sequenza.

Persone Alcune
Luoghi Grande Região Sul

17/giu/2011 13.32.02 digitalpress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La ristrutturazione di immobili storici, urbani o rurali, ha imposto negli ultimi anni nuove tendenze alla definizione degli spazi interni.

Le scelte architettoniche hanno privilegiato la conservazione delle architetture principali, salvaguardando in particolare le strutture esterne e cercando giochi di contrasto nella revisione degli ambienti interni.
In questa tendenza gli architetti hanno trovato un alleato speciale nel vetro, materiale che con la sua purezza e trasparenza consente di inserirsi con leggerezza negli edifici storici, senza stravolgere la riconoscibilità delle linee e delle strutture antiche di pregio.

Un ruolo particolare è svolto dai divisori in vetro, che fungono da pareti vere e proprie o da piccole quinte interposte, con l'effetto di ridefinire gli spazi nel rispetto dell'intero edificio.
Il vetro coniuga in questo modo sia le esigenze di trasparenza e leggerezza, che quelle di resistenza e di separazione acustica degli ambienti. Nel caso di vetri satinati o laccati, i divisori in vetro possono anche separare in modo netto un ambiente dall'altro, creando spazi nuovi anche laddove non vi sono murature e pareti divisorie tradizionali.
Il vetro mostra così tutta la sua versatilità e adattabilità.

Sul mercato esistono molteplici proposte di sistemi a parete in vetro adatti sia alle ristrutturazioni abitative che a quelle con destinazione commerciale.
La gamma di soluzioni va dalla più semplice vetrata trasparente, adatta alla divisione di zone giorno molto ampie, alle soluzioni colorate che consentono di creare vere e proprie pareti continue dall'effetto brillante, leggero, in controtendenza rispetto alle più tradizionali pareti in legno o in muratura.

Alcune aziende propongono anche vetrate decorate, con la possibilità di creare suggestivi giochi estetici in sequenza. In questo caso i divisori in vetro diventano veri e propri complementi d'arredo che, in particolare nelle soluzioni per il contract, possono fare da contrappeso ad un arredamento da ufficio modulare e ripetitivo.
Dal punto di vista delle soluzioni tecniche, i divisori in vetro più  avanzati sono montati su strutture in acciaio o alluminio che riducono al minimo l'impatto sulla purezza del vetro, offrendo al contempo prestazioni elevate per funzionalità e durabilità del sistema. 




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl