Flavio Cattaneo (Terna): Autorizzato nuovo elettrodotto Benevento-Foggia

Flavio Cattaneo (Terna): Autorizzato nuovo elettrodotto Benevento-Foggia.

Persone Alessandra Camera, Flavio Cattaneo
Luoghi Roma, Italia, Puglia, Campania, Benevento
Organizzazioni ministero dell'ambiente
Argomenti elettricità, energia, economia

04/lug/2011 17.49.24 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Terna, AD Flavio Cattaneo: via libera alla nuova “autostrada dell’energia” tra Campania e Puglia.
Autorizzato l’elettrodotto ad altissima tensione “Benevento-Foggia”

30 milioni di euro l’anno il risparmio per i cittadini
105 km di vecchie linee elettriche aeree demolite e circa 30 km di interramenti
150 mila tonnellate annue di CO2 in meno in atmosfera
MW in più di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile e più efficiente
Oltre 90 milioni di euro l’investimento

Roma, 4 luglio 2011 – 30 milioni di euro l’anno di risparmio in bolletta per imprese e cittadini, più di 105 km di vecchi elettrodotti demoliti e circa 30 km di linee elettriche interrate, 1.000 MW di energia “liberata”, di cui 500 MW per l’incremento di produzione da fonte rinnovabile e ulteriori 500 MW di capacità da impianti più efficienti.

Questi i numeri del nuovo elettrodotto a 380 kV “Benevento II - Foggia”, tra Campania e Puglia, la cui autorizzazione ha avuto il via libera definitivo con il rilascio nei giorni scorsi del decreto da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente, d’intesa con le Regioni Campania e Puglia, dopo un iter autorizzativo avviato nel dicembre del 2006 e durato oltre 4 anni e mezzo. Per la realizzazione dell’opera Terna ha previsto un investimento di oltre 90 milioni di euro, comprensivo delle attività di riassetto della rete a 150 kV collegata alla stazione elettrica di Benevento, in linea con il Piano di Sviluppo della rete.

Notevoli i benefici elettrici ed economici: oltre ad una maggiore affidabilità e sicurezza del sistema elettrico dell’area, la nuova linea elettrica produrrà un risparmio complessivo per gli utenti pari a circa 30 milioni di euro l’anno, dovuti all’incremento di 1.000 MW di capacità produttiva (500 MW da produzione più efficiente e 500 MW da produzione eolica).
Sul fronte ambientale la “Benevento II – Foggia” consentirà una riduzione di CO2 in atmosfera pari a 150 mila tonnellate l’anno, a cui si aggiungono i benefici derivanti dalla razionalizzazione associata:
saranno 105 i km di vecchie linee aeree demoliti e 30 i km di elettrodotti interrati, a fronte della realizzazione di 83 km di nuove linee.


La linea elettrica “Benevento II – Foggia” è una delle infrastrutture energetiche più importanti previste da Terna nel meridione. L’opera consentirà un maggior utilizzo di energia in un’area, come la Campania, che ha un notevole consumo energetico e un deficit di produzione per circa il 50% del suo fabbisogno. Il nuovo elettrodotto andrà a sostituire quello attuale, non più adeguato a garantire il collegamento tra le dorsali tirrenica e adriatica della rete elettrica nazionale, né ad assicurare il pieno utilizzo dell’energia prodotta dagli impianti tradizionali e alimentati da fonti rinnovabili, sia esistenti che in corso di autorizzazione o di costruzione. Una volta ultimato quello nuovo, il vecchio elettrodotto sarà interamente smantellato.

Fonte: Terna Webmagazine

Social Media Communication
Phinet
Roma Italia
Alessandra Camera
a.camera@phinet.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl