Questione di restyling

Ripensare al logo di un'azienda può risultare molto più impegnativo e rischioso che crearne uno nuovo.

03/ago/2011 09.56.47 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Ripensare al logo di un’azienda può risultare molto più impegnativo e rischioso che crearne uno nuovo. Non si tratta solamente di rinfrescare un marchio con nuovi colori o caratteri grafici. Si tratta, piuttosto, di ripensare l’immagine stessa dell’azienda, chi è stata e che cosa intende essere e fare ora, con un nuovo biglietto da visita, con il suo nuovo logo da esibire e rafforzare.

 

Se i clienti erano abituati a un certo stile, a un certo modo di creare l’immagine coordinata per linee di prodotti diversi ma tutti sempre riconoscibili dallo stesso logo, il problema sarà quello di mantenere intatti quegli stessi sentimenti affettivi e rassicuranti, magari lavorando sulle tonalità delle emozioni, senza traumatizzare il rapporto e la storia tra azienda e consumatori.

 

L’identità di fondo dell’azienda deve essere comunque chiara e affidabile agli occhi del target. Un distacco profondo dettato da un logo innovativo ma improbabile rispetto al precedente rischierebbe di incrinare pericolosamente il legame con la clientela. Cliccando “restyling logo aziendale” in Rete si trovano numerosi esempi di aziende bocciate dal pubblico nelle scelte di rinnovamento della loro immagine. 

 

È il caso, per esempio, di un noto marchio di abbigliamento californiano: proposto il nuovo logo, gli internauti si sono scatenati sul sito aziendale inondandolo di email di disapprovazione, rimprovero, scherno, incredulità per quel marchio, a loro giudizio, inaccettabile. All'azienda non restò altro da fare che ritirare in tutta fretta “la novità” e riproporre il vecchio, ma tanto amato, logo.

 

Ciò dimostra che certe scelte di immagine sono, di fatto, molto di più: in gioco non c’è soltanto l’identità di un’azienda, ma anche quella di tutti coloro che in quell’immagine, a colori o in bianco e nero, in 2 o 3D, rispecchiano la propria.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl