Più "sole" da Enel Green Power nella rete italiana PIU'

05/ago/2011 15.54.45 EnelSharing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con Adrano in Sicilia, Sesto Campano in Molise e San Gillio in Piemonte, la Società delle rinnovabili aggiunge al suo portafoglio di asset oltre 14 MW fotovoltaici che immetteranno in rete energia “verde” per 21 milioni di chilowattora.

Roma, 5 agosto 2011 - Sono entrati in esercizio tre nuovi campi fotovoltaici di Enel Green Power. Si tratta dell’impianto di Adrano, in provincia di Catania, il più grande dei tre che, con una capacità installata di 9 MW, sorge nello storico sito dove nel 1981 Enel realizzò la prima centrale solare a concentrazione del mondo; del campo fotovoltaico di San Gillio, nell’omonimo comune in provincia di Torino, da 4,8 MW, e di quello di Sesto Campano, in Molise, da 500 kW, situato nel Bacino superiore di Cesima della Centrale Idroelettrica di Presenzano.
 
Grazie, quindi, a una capacità installata complessiva di 14,3 MW, a regime le tre centrali solari produrranno 21 milioni di chilowattora all’anno, sufficienti a soddisfare i consumi annuali di quasi 7.800 famiglie, evitando ogni anno l’emissione in atmosfera di circa 15.000 tonnellate di CO2.

“Adrano ha visto Enel attiva nel campo dell’Energia Solare quando questa idea era solo un bel sogno ed è molto significativo che ad Adrano si produca ora energia da fonte solare per l’utilizzo quotidiano di tutti gli italiani - ha commentato l’Amministratore delegato di EGP, Francesco Starace. Enel Green Power continua nello sforzo di spingere la frontiera tecnologica sempre più avanti, nell’intento di aumentare la disponibilità di fonti energetiche rinnovabili sempre più competitive”.
Prosegue così la crescita nel fotovoltaico di Enel Green Power che, in Italia, ha chiuso il 2010 e aperto l’anno in corso con l’avvio di nuovi impianti e cantieri. In particolare sono stati collegati alla rete: l’impianto di Serragiumenta, in provincia di Cosenza, da 5 MW, il primo realizzato dalla  joint venture paritetica  con Sharp, ESSE;  quello di  Deruta  da 3 MW, in provincia di Perugia; l’impianto di Taranto, da oltre 3 MW sulle coperture di fabbricati industriali del gruppo Marcegaglia e quello di Strambino da 2,5 MW, in provincia di Torino. Inoltre, Enel Green Power ha aperto i cantieri per il raddoppio di Serre Persano, in provincia di Salerno, portando la capacità installata a 6,6 MW dagli attuali 3,3 MW, e sta completando l’impianto sui tetti di CIS - Interporto Campano, a Nola (Napoli) che, con i suoi 25 MW di capacità installata, sarà il più grande impianto fotovoltaico in Europa “roof top”, con tecnologia a film sottile.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl