Giunti dall'ENEA importanti novità sul Punteruolo Rosso.

01/set/2011 09.35.48 Naturende snc Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Buone novità sono emerse durante lo speciale di Superquark andato in onda Giovedì 11 Agosto 2011 su Rai Uno.Grazie al suo conduttore Piero Angela che fa da apripista ai ricercatori dell’ENEA che ci informano sulle novità che l’stituto di ricerca sta effettuando par la lotta a questo temibile parassita.

Per voce dei due ricercatori Silvia Arnone e Massimo Cristofaro ci vengono fornite le evoluzioni degli studi e quali metodi possono contribuire alla lotta o addirittura la completa eliminazione di questo insetto, richiamato anche nel titolo del servizio come “ Killer delle Palme “.Si è proprio cosi il terribile coleottero le cui dimensioni alla stato di larva possono raggiungere i 4 cm,può distruggere una pianta di notevole altezza nel giro di pochi mesi.Questo perché gli adulti possono deporre su un esemplare da 250\300 uova che una volta schiuse rappresentano un esercito di voraci predatori che per la loro fame e le loro dimensioni distruggono la gemma apicale più tenera e ricca di linfa,ed essendo la palme appartenere alla famiglia delle Monocotiledoni ne compromettono la loro vita.

 


 

La grande novità di questi studi è totalmente innovativa spiega il Dott. Cristofaro.Essa consta nella tecnica del Maschio Sterile.

Entrando nei particolari i ricercatori nei loro laboratori hanno sottoposto i maschi adulti a dosi crescenti di raggi gamma in modo che possano diventare più forti e competitivi degli altri maschi ma che al tempo stesso rendono non fecondi le femmine e di conseguenza incapaci di originare nuove generazioni.

I ricercatori sembrano essere molto fiduciosi e speranzosi che la tecnica possa essere utilizzata su larga scala e concludono affermando che le palme sono il simbolo dell’eternità e che sono la cornice di meravigliosi scorci di questa bella Italia,che rischiano di scomparire a causa del punteruolo rosso.Tutti uniti potremo far fronte a questo insetto e ad altri che potrebbero arrivare ma soprattutto non dovremo mai abbandonare la ricerca.

Fonte:www.sos-palme.com


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl