L’Ateneo D’Annunzio ottiene il miglior piazzamento a livello nazionale nella competizione “Premio Marketing – Il caso Enel Drive”

23/set/2011 21.26.22 Spinosi Marketing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’Ateneo D’Annunzio ottiene il miglior piazzamento a livello nazionale nella competizione “Premio Marketing – Il caso Enel Drive”

Gli studenti del corso di Marketing, sotto la guida della dott.ssa Federica Ceci (titolare del corso di Marketing) e del dott. Lorenzo Spinosi (delegato della Società Italiana Marketing per l’Abruzzo) hanno ottenuto il miglior piazzamento a livello nazionale nella competizione di Marketing “Premio SIM”: quattro gruppi dell’Ateneo si sono posizionati fra i primi 10 classificati  su oltre 180 squadre provenienti da oltre trenta Atenei. 

Il Premio Marketing SIM è una competizione nazionale fra studenti di tutti gli Atenei nazionali, sia pubblici che privati. Per l’anno 2011, SIM ed Enel hanno presentato il caso studio Enel Drive. I gruppi partecipanti sono stati chiamati a sviluppare un piano di marketing che guidasse il lancio della nuova offerta: un sistema di infrastrutture “intelligenti” per il futuro della mobilità. 

Il Premio per il Marketing fu lanciato nel 1988 dalla Philip Morris come iniziativa dedicata agli studenti universitari interessati a mettersi alla prova nella soluzione di un caso aziendale ed ha già compiuto vent'anni. Al momento del suo lancio il progetto rappresentò per il mondo accademico una grande innovazione: basti pensare che in quegli anni nelle università italiane, fatta salva qualche eccezione, i corsi di economia non prevedevano l'esame di marketing. E poi, la stragrande maggioranza dei docenti, non utilizzava mai come strumento didattico la studio e la discussione dei casi aziendali (che allora erano relegati alle aule dei master erogati dalle prime business school), né gli studenti erano incentivati a lavorare in gruppo. Dal 1988 ad oggi, gli studenti sono stati chiamati ad affrontare lo studio dei mercati dei tanti altri prodotti alimentari del gruppo Philip Morris, dai formaggi (Philadelphia, Sottilette, Invernizzi) alla cioccolata (Toblerone, Milka), dai caffè (Splendid, Hag) alla maionese (Kraft), per continuare con la birra (Miller), la carne (Simmenthal) e i tortellini (Fini). A partire dall'edizione del 2003, la Società Italiana Marketing passare a casi relativi ai marchi italiani più importanti, spaziando dai beni di consumo ai servizi, dalle aziende multinazionali a quelle pubbliche: Vespa, Maserati, Tim, Indesit, Rai, Wind, WWF, FAI e infine Enel nel 2011. 

Il prof. Andrea Prencipe (professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese) nota: “il risultato è sicuramente rilevante, un piazzamento così numeroso di studenti dell’Ateneo nei primi posti avvalora la preparazione offerta agli studenti nelle materie di Economia e Gestione delle Imprese, Marketing e Gestione dell’Innovazione. La partecipazione del nostro Ateneo a prestigiose competizioni è il frutto di un impegno importante dei nostri studenti coadiuvato del gruppo di ricerca sull’innovazione e sul marketing del Dipartimento di Economia Aziendale operante sia livello nazionale e soprattutto a livello internazionale. Ottenere tali piazzamenti in competizioni nazionali è sicuramente un risultato degno di nota vista la concorrenza. Il Premio Marketing organizzato dalla SIM aumenta la visibilità dei nostri studenti e dell’Ateneo.” 

La dott.ssa Federica Ceci (ricercatrice di Economia e Gestione delle Imprese e titolare del corso di Marketing) racconta così l’esperienza: “Sono molto soddisfatta del risultato e non posso che vederlo come un riconoscimento degli sforzi fatti dagli studenti e dai tutor. Abbiamo lavorato molto per motivare i ragazzi, per spiegare loro l’importanza di “andare oltre” i libri di testo e di cercare un riscontro di quanto si apprende durante gli studi universitari. Studiare è importante ed è la base per sviluppare capacità critica ma applicare i concetti imparati nel mondo reale è quanto viene richiesto ai ragazzi dopo la laurea. Prima ci si confronta con queste sfide e prima si impara a affrontare il mondo del lavoro. Gli studenti hanno capito il valore aggiunto che l’esperienza poteva offrire loro ed hanno lavorato molto. Ed i risultati non sono mancati.” 

Il dott. Lorenzo Spinosi (delegato della Società Italiana Marketing per l’Abruzzo e Amministratore di Spinosi Marketing Strategies s.r.l.) commenta così il risultato: “Obiettivo della competizione è la diffusione di una cultura di marketing di qualità. Gli studenti hanno costruito i loro piani di marketing sulla base di analisi, di riflessioni strategiche e di ottima creatività. Essere con ben 4 gruppi tra i primi 10 classificati è un risultato dei prestigio per i ragazzi e per l’Ateneo dimostrando un notevole potenziale che porterà i nostri studenti ad essere manager capaci di un domani non troppo lontano.” 

I gruppi di studenti sono stati seguiti nello sviluppo del caso oltre che dalla dott.ssa Federica Ceci e dal dott. Lorenzo Spinosi, dal dott. Alessandro Rasetta, consulente esperto di comunicazione d’azienda e da un gruppo di giovani tutor neolaureati: Francesco Guerrieri, Lorenzo Pasetti, Vincenzo Pietrocola, Ludovica Rendine e Marta D’Orazio che con entusiasmo e passione hanno supervisionato la stesura degli elaborati. La partecipazione dell’Ateneo a tali competizioni è stata più volte premiata in passato: nel 2003, Lorenzo Spinosi si è aggiudicato la vittoria a livello nazionale con il progetto “Vespa Passion” mentre nel 2007 la competizione è stata vinta dal gruppo composto da Ivonne Biviano, Paolo Santachiara e Vincenzo Pietrocola, che hanno affontato il caso “RAI” con un progetto dal titolo “Italianity”. 

Questi sono i nominativi degli studenti che si sono posizionati entro le prime 10 posizioni: Francesco Dante, Andrea Gentili e Iacopo Silvidii (terzi classificati, che hanno presentato il loro progetto dal titolo: “Non guardare al futuro, vivilo” presso l’auditorium Enel a Roma lo scorso 22 Settembre), Veronica Lattanzio e Silvia Surricchio (sesti classificati), De Angelis Monica, Antonelli Paola, e Marinelli Giuliana Angela (noni classificati) e Federica Conte, Scarale Giuseppina e Zagaria Marisa (decimi classificati). 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl