I pazienti affetti da BCPO trattati con aclidinio traggono beneficio gi? dalla prima dose, come dimostrato dallo studio ATTAIN di Fase III

27/set/2011 11.32.20 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I pazienti affetti da BCPO trattati con aclidinio traggono beneficio già dalla prima dose, come dimostrato dallo studio ATTAIN di Fase III

AMSTERDAM, September 27, 2011/PRNewswire/ --

L'aclidinio offre funzione polmonare, controllo dei sintomi e qualità
della vita migliori nei pazienti con BCPO (broncopneumopatia cronica
ostruttiva)



Almirall, S.A. (ALM.MC) ha annunciato oggi i risultati dello studio
ATTAIN in occasione del congresso annuale della ERS (European Respiratory
Society), illustrando la sicurezza e l'efficacia del bromuro di aclidinio
nel trattamento della BCPO. I risultati dimostrano che, già dalla prima
dose, il bromuro di aclidinio, nelle dosi giornaliere rispettivamente di 200
mug e 400 mug, ha migliorato significativamente l'insufficienza respiratoria
grazie al volume espiratorio forzato in un secondo (FEV1), rispetto al
placebo.[1] Lo studio ATTAIN è durato sei mesi e ha arruolato 828 pazienti
con BCPO da moderata a grave. I risultati dello studio sono stati presentati
a gennaio 2011, ma questa è la prima volta che i dati completi sono
divulgati alla comunità scientifica.



"LaBCPO può essere una patologia debilitante a causa dei numerosi
sintomi, in particolare la dispnea. Questa ha un grosso effetto sulla
"qualità della vita" dei pazienti, ha dichiarato il Professor Paul Jones,
St George's Hospital, University of London, Regno Unito. "Questi risultati
del programma ATTAIN sono molto promettenti, poiché dimostrano che il
bromuro di aclidinio può migliorare la dispnea e ridurre l'impatto dei
sintomi nel corso della giornata, oltre a migliorare la funzione polmonare".



Il trattamento con aclidinio ha fornito un sollievo dai sintomi in 24
ore[2] in base ai dati ATTAIN recentemente presentati, che mostrano
miglioramenti nei sintomi della BCPO, come valutato dal TDI (indice di
dispnea transizionale) e dalle esacerbazioni della malattia polmonare
cronica (EXACT).



Oltre alla funzione polmonare ridotta e alla riduzione dei sintomi, i
pazienti trattati con aclidinio nello studio ATTAIN hanno evidenziato
miglioramenti negli indicatori di qualità della vita come misurato dal St
George's Respiratory Questionnaire (SGRQ) e dal questionario EuroQuol
(EQ-5D).[3] Gli autori dello studio hanno evidenziato che ciò può tradursi
in vantaggi concreti per i pazienti nell'attività giornaliera. In
particolare, con aclidinio da 400 mug, il miglioramento a livello di SGRQ è
stato osservato nelle prime 12 settimane dopo l'inizio del trattamento. Il
bromuro di aclidinio da 400 mug ha ridotto significativamente l'EQ-5D
(indice ponderato e risultato VAS) a 24 settimane, rispetto al placebo.[3]



"Esiste un'esigenza non soddisfatta di nuove opzioni terapeutiche che
migliorino la salute e la qualità della vita dei pazienti che soffrono di
BCPO", ha dichiarato Bertil Lindmark, Chief Scientific Officer di Almirall.
"In base ai risultati del programma ATTAIN completo, il bromuro di aclidinio
ha dimostrato di avere grosse potenzialità per soddisfare questa esigenza
offrendo un miglioramento nelle 24 ore della sintomatologia, oltre allo
stato di salute e alla funzionalità polmonare migliorata".



I dati presentati al congresso ERS confermano inoltre che il bromuro di
aclidinio mostra una sicurezza adeguata nel profilo di tollerabilità delle
dosi di 200 mug e 400 mug .[4] In particolare, i dati dimostrano una bassa
incidenza di eventi avversi anticolinergici nei gruppi di trattamento.



Altre comunicazioni presentate al congresso ERS




1) An assessment of the functional profile of aclidinium in
human bronchi and left atria - J Milara, E Garbarda, A Gavalda, M
Miralpeix, J Beleta, E Morcillo, J Cortijo - Abstract 2916 - Poster
Session Translational models of disease - Domenica 25
settembre12:50-14:40 nella Hall 2-18
2) Patient assessments of ease of use of Genuair(R) versus
Aerolizer(R) and HandiHaler(R) - R Fuhr, H Magnussen, D Singh, G de
Miquel, C Caracta, E Garcia Gil - Abstract 2090 - Poster Session Drug
delivery and pharmacokinetics 2 - Martedì 27 settembre 12:50-14:40
nella Hall 2-22
3) The ATTAIN study: bronchodilatory effect of aclidinium bromide
in chronic obstructive pulmonary disease (COPD) - D Singh, ED Bateman,
PW Jones, A Agusti, R Lamarca, G de Miquel, C Caracta, E Garcia Gil -
Abstract 2095 - Poster Session Bronchodilators in asthma and COPD -
Domenica 25 settembre 12:50-14:40 nella Hall 2-19
4) The ATTAIN study: safety and tolerability of aclidinium bromide
in chronic obstructive pulmonary disease - ED Bateman, D Singh, PW
Jones, A Agusti, R Lamarca, G de Miquel, C Caracta, E Garcia Gil -
Abstract 2097 - Poster Session Airways disease co-morbidities and
general aspects - Martedì 27 settembre 12:50-14:40 nella Hall 2-23
5) Aclidinium bromide in patients with chronic obstructive
pulmonary disease: improvement in health status in ATTAIN - PW Jones, A
Agusti, ED Bateman, D Singh, R Lamarca, F de Miquel, C Caracta, E Garcia
Gil - Abstract 2091 - Poster Session Bronchodilators in asthma and COPD
- Sunday - Domenica 25 settembre dalle 12:50 a 14:40 nella Hall 2-19
6) Improvement in symptoms and rescue medication use with
aclidinium bromide in patients with chronic obstructive pulmonary
disease: results from ATTAIN - A Agusti, PW Jones, ED Bateman, D Singh,
R Lamarca, C Caracta, E Garcia Gil - Abstract 2092 - Poster Session
Bronchodilators in asthma and COPD - Domenica 25 settembre 12:59-14:40
nella Hall 2-19
7) ACCORD COPD I: Improvements in nighttime symptoms and rescue
medication use in COPD with twice daily aclidinium bromide - E Kerwin -
Poster Session Bronchodilators in asthma and COPD - Domenica 25
settembre 12:50-14:40 nella Hall 2-19




Informazioni sull'aclidinio e sull'inalatore Genuair(R)



Il bromuro di aclidinio è un nuovo antagonista muscarinico a lunga
durata per via inalatoria, noto anche come anticolinergico, con un lungo
tempo di permanenza nei recettori M3 e uno più breve nei recettori M2,
formulato per essere rapidamente disciolto nel sangue, portando a un'elevata
efficacia topica, con minore tendenza agli effetti anticolinergici
sistemici. Quando somministrato per via inalatoria, l'aclidinio favorisce
alla broncodilazione inibendo la contrazione della muscolatura liscia delle
vie aeree. Il bromuro di aclidinio è rapidamente idrolizzato nel sangue
umano nei due principali metaboliti inattivi. Forest Laboratories, Inc. ha
concesso in licenza i diritti negli Stati Uniti per il bromuro di aclidinio
di Almirall e Kyorin per il Giappone, mentre Almirall mantiene i diritti nel
resto del mondo. Almirall e Forest sono congiuntamente coinvolte nello
sviluppo del composto.



Il bromuro di aclidinio è stato somministrato ai pazienti nelle
sperimentazioni utilizzando un nuovo inalatore a polvere secca multidose
innovativo (MDPI, multidose dry powder inhaler), Genuair(R). Questo
inalatore è stato studiato con un sistema di risposta "scatto e colore"
che, grazie alla finestra di controllo colorata e al clic sonoro, indica che
il paziente ha inalato la dose correttamente. Incorpora inoltre funzioni di
sicurezza importanti, come un indicatore di dose visibile, un meccanismo di
antiraddoppiamento della dose e un sistema di blocco a dose terminata, per
evitare di utilizzarlo quando si è esaurito.



Informazioni sulla BCPO



L'Organizzazione mondiale della sanità (OSM) ha descritto la BCPO come
un'epidemia mondiale, in quanto è stato calcolato che 64 milioni di persone
siano affette dalla BCPO in tutto il mondo. Oltre 3 milioni di persone sono
morte per questa patologia nel 2005, il che equivale al 5% di tutte le morti
nel mondo in quell'anno. Si pensa che le morti totali causate dalla BCPO
aumenteranno più del 30% nei prossimi 10 anni se non si interverrà per
ridurre i rischi, in particolare l'esposizione al fumo di tabacco.



I sintomi più comuni della BCPO sono la dispnea (un maggiore sforzo
respiratorio), pesantezza o "fame d'aria", muco eccessivo e tosse cronica.
Molte persone ansimano per respirare. Questi sintomi peggiorano in caso di
esercizio fisico, in caso di infezione respiratoria o durante
un'esacerbazione, ovvero periodi di tempo in cui si verifica un improvviso
aumento dei sintomi e un peggioramento della malattia. La BCPO colpisce la
funzione respiratoria ed è una malattia progressiva, il che significa che
la BCPO peggiora nel tempo. Le attività giornaliere possono risultare più
difficili con il progredire della malattia. Ci sono esigenze non soddisfatte
nel trattamento della BCPO e nuove terapie potrebbero risultare utili.



Informazioni su Almirall



Almirall è una società farmaceutica internazionale basata
sull'innovazione e impegnata nel campo della salute. Con sede a Barcellona,
in Spagna, ricerca, sviluppa, produce e commercializza i farmaci della
propria R&S e quelli concessi in licenza, allo scopo di migliorare la salute
e il benessere delle persone.



Almirall concentra le sue risorse per la ricerca nelle aree terapeutiche
per il trattamento dell'asma, della BPCO (broncopneuompatia cronica
ostruttiva), dei disordini gastrointestinali, della psoriasi e di altre
condizioni dermatologiche.



I prodotti Almirall sono attualmente distribuiti in oltre 70 Paesi,
mentre in Europa e America Latina la società opera direttamente attraverso
12 filiali.



Per maggiori informazioni visitare il sito web:
http://www.almirall.com.



-------------------------



1. The ATTAIN study: bronchodilatory effect of aclidinium bromide in
chronic obstructive pulmonary disease. Singh, D et al. Congresso annuale
della European Respiratory Association, Amsterdam, Paesi Bassi, 24 - 28
settembre 2011



2. Efficacy of aclidinium bromide administered in chronic obstructive
pulmonary disease (COPD) patients. Reference in ClinicalTrials.gov:
NTC00868231



3. Aclidinium bromide in patients with chronic obstructive pulmonary
disease: improvement in health status in ATTAIN. Jones P. et al. Congresso
annuale della European Respiratory Association, Amsterdam, Paesi Bassi, 24 -
28 settembre 2011



4. The ATTAIN study: safety and tolerability of aclidinium bromide in
chronic obstructive pulmonary disease. Bateman, E. et al. Congresso annuale
della European Respiratory Association, Amsterdam, Paesi Bassi, 24 - 28
settembre 2011





Source: Almirall, S.A.

Contatti con i media di Almirall: Bianca Daneshfar-Nia, +44(0)20-7611-3510, bianca.daneshfar-nia@ketchumpleon.com



-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl