Impianti a osmosi inversa: per la salute tua e dell’ambiente

07/nov/2011 19.19.43 Sofista Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quante sono in Italia le persone che consumano acqua minerale comprata al supermercato? Quella dell’acqua minerale è una moda andata crescendo a partire dagli anni Settanta, quando molti consumatori decisero di non bere più l’acqua del rubinetto di casa per preferire quella minerale comprata al negozio. Immaginate quanti soldi spesi per comprare le bottiglie di acqua, e poi quanti altri vengono spesi per smaltirne la plastica! A tutto questo si può dire basta, dotandosi di impianti a osmosi inversa.

Gli impianti a osmosi inversa consentono di purificare l’acqua dell’acquedotto attraverso una reazione chimica naturale: negli impianti a osmosi inversa, infatti, sono installate delle membrane che hanno lo scopo di filtrare le particelle presenti nell’acqua, offrendo così un’acqua più pura e sana.

Avete presente il calcare che si forma nel vostro lavandino? Ebbene, l’acqua con un alto contenuto di calcio a lungo andare può causare problemi ai reni. Gli impianti a osmosi inversa risolvono questo problema, filtrando il calcare per ottenere un’acqua più leggera e più digeribile, non solo da bere ma anche per cucinare.

L’installazione degli impianti a osmosi inversa è molto semplice, e non richiede molto tempo. Inoltre, potrete recuperare il costo iniziale di investimento che richiedono questi impianti a osmosi inversa risparmiando sull’acquisto di acqua minerale – e anche l’ambiente vi ringrazierà: avete idea di quanto CO2 viene prodotta tra plastica, imbottigliamento e trasporto dell’acqua verso il supermercato?

Gli impianti a osmosi inversa sono la risposta per il domani, per un futuro più sano per noi, per la nostra famiglia e per l’ambiente che ci sta intorno.

Offerte per impianti a osmosi inversa

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl