Come funziona il bonus malus?

26/nov/2011 11.59.43 francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Un elemento importante da cui dipendono i costi dell’assicurazione auto è il bonus malus. È il meccanismo che regola quasi tutte le polizze assicurative di Rc auto in Italia ed è quello da cui dipende il costo variabile per anno del premio assicurativo della polizza: se si causano incidenti, il costo della polizza si eleverà; se si è virtuosi, si pagherà un costo più basso. Il sistema bonus malus è diviso in classi di merito. A ogni classe di merito corrisponde un importo diverso da pagare come premio. Queste classi sono vanno da quella più alta e costosa, che è la 18, a quella più economica e più bassa, che è la 1. Tra la classe più bassa e quella più alta intercorre un dislivello elevato : il costo del premio triplica dall’una all’altra.

Importante è sapere che non è così facile effettuare una scalata di classe di merito e che la scalata verso la classe più alta è sempre più facile rispetto che avanzare verso le classi più “economiche”, in quanto è sufficiente pensare che se si provoca un incidente si perdono ben 2 classi di merito e si scala verso l’alto.

Dietro al sistema di bonus malus c’è uno studio ben preciso che si rifà all’incentivare uno stile di guida sicuro e prudente. Al di fuori degli incidenti come si sale verso le classi di merito più basse? Il meccanismo di discesa o ascesa nelle classi di merito dipende non da tutto l’arco dell’anno, ma da un periodo cosiddetto di osservazione che è rappresentato da due mesi antecedenti la scadenza della polizza. Se alla fine di questi due mesi di osservazione si causa un incidente, esso sarà avvallato nel periodo di osservazione dell’anno successivo e nel bonus malus di 2 anni dopo.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl