Ultime novità: occhiali LCD Wi-Fi per vedere i film su web

06/dic/2011 12.30.05 Fifth Avenue Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quando si parla di occhiali e futuro insieme, le notizie possono diventare esplosive. Quello che sembrava fantascienza fino a ieri, oggi viene prodotto da diverse industrie a livello mondiale, dalla Epson fino alla Samsung.  Si tratta di occhiali in materiale plastico trasparente contenenti uno schermo LCD che proietta davanti agli occhi tutto quello che desideri vedere: dal tuo film preferito ai video di Youtube, ai programmi televisivi in diretta streaming. Per i film si potrebbe anche credere che sia una cosa piuttosto semplice, dato che è sufficiente collegare una memoria di massa come un lettore MP3/MP4 agli occhiali e vedere tutto il contenuto… ma abbiamo parlato di video Youtube e di TV in streaming. Come si fa a collegarsi alla rete con un paio di occhiali? (Se lo sapesse Galileo o Keplero…) Pare che questi gioielli tecnologici a forma di occhiali abbiano anche un dispositivo wi-fi per collegarsi alla rete, e a quel punto abbiamo un apparecchio multimediale no limits! Già le caratteristiche delle lenti sono strabilianti. Lo spettatore che indosserà queste meraviglie dell’elettronica avrà l’impressione di trovarsi a circa cinque metri da uno schermo LED da ottanta pollici, quindi avrà praticamente l’impressione di trovarsi al cinema, usufruendo di un’impronta realistica impressionante, visto che può visualizzare anche filmati in 3D. E poi c’è da notare il campo visivo invidiabile di questo apparato, che dà allo spettatore la possibilità di guardarsi intorno. Oltre a tutto questo, bisogna anche tenere presente che, come detto all’inizio, le lenti sono trasparenti, per cui in questo tripudio di immagini 3D ad alta fedeltà, si può continuare a percepire la realtà circostante, per cui in teoria (anche se dobbiamo farci quanto meno l’abitudine), si potrebbe pure passeggiare sul lungomare in estate guardando il nostro film d’azione preferito, oppure la nostra trasmissione preferita, che diversamente ci avrebbe tenuti a casa incollati davanti a quella malefica scatola incantatrice che è la televisione.

Questo apparecchio invece rende tutto così “portatile”, e tutto il suo potenziale viene pilotato da una piccola “centralina” dotata di 1 gigabyte di memoria espandibile, e un sistema operativo … udite, udite! …Android 2.2.

Neppure il prezzo è da spavento, in quanto il primo modello di questi occhiali è già disponibile in Giappone dal 25 novembre scorso, ad un prezzo inferiore ai cinquecento euro, 470 per la precisione.

Sembra che anche la batteria abbia delle performances non indifferenti, riuscendo a durare oltre le sei ore.

Ma torniamo un attimo alle cose che i nostri occhi hanno visto fino ad oggi: mi ricordo una pubblicità in cui un uomo indossava occhiali futuristici che assomigliavano a quelli descritti qui, circondato da effetti grafici strabilianti, che ad un tratto si interrompono e dice: “Avremmo potuto stupirvi con effetti speciali, ma noi siamo scienza, non fantascienza”. Questo accadeva circa dieci anni fa in una pubblicità televisiva. Ma adesso anche noi vogliamo tornare un po’ indietro da questo mondo di effetti speciali che diventano sempre più effetti e sempre meno speciali in quanto ci stiamo abituando. Parliamo di occhiali che ti fanno vedere bene le cose e le persone che hai davanti, senza proporre film o video in rete. Parliamo di un negozio di ottica che opera a Prato, in Toscana, dal 1985 e si chiama Ottica Guarnieri. Anche se non ti propone l’ultimo gioiello tecnologico della Epson o della Samsung con Android, ti propone comunque occhiali e lenti professionali, con un know-how nel settore grazie a personale altamente qualificato. Se non hai bisogno di vedere un film, devi trovare un buon negozio di ottica, che ti proponga articoli che non ti vadano a sciupare la vista e deteriorare gli occhi, ma al contrario ti diano un supporto visivo efficace. Qui sei al sicuro. Poi con calma, dopo aver messo a posto i problemi visivi talvolta dovuti all’età e talvolta alla stanchezza di lavoro sul computer o su carta scritta, allora andremo anche a comprare gli occhiali per vedere i film.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl