Una madrina da sballo

11/dic/2011 12.23.51 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Nonostante la crisi e la contemporaneità del Salone di Tokyo, la 36 esima edizione del Motor Show bolognese si presenta particolarmente interessante.

Da segnalare il gradito ritorno del gruppo honda, reduce da un anno molto difficile dopo i disastri causati dal terremoto in Giappone; tra i modelli più rilevanti si segnalano la nuova honda civic, il prototipo CR-Z mugen e la honda jazz, nella versione hybrid.

Completamente diverso è stato il 2011 di kia, all’insegna di una crescita continua. A Bologna per la prima volta la casa coreana è rappresentata dalla filiale kia motors company italy; tra le vetture della giovane gamma spiccano la kia rio (auto del gruppo più venduta nel mese di ottobre), picanto, cee’d e sportage.

Ad aprire le porte dell’evento motoristico più importante d’Italia è stata la splendida Nina Senicar, modella nativa di Novi Sad (Serbia).

La bella Nina vanta un passato da cavallerizza provetta (è stata anche campionessa nazionale serba) e addirittura una laurea in economia alla Bocconi di Milano.

In Italia però si è fatta conoscere grazie alle sue comparsate in tv (ricordiamo su tutte la sua partecipazione all’Isola dei Famosi) e alle recenti esperienze cinematografiche.

L’avvenenza della showgirl ha rischiato di far passare in secondo piano i tanti modelli presentati in anteprima: se avessimo sostituito la nuova rio con una sorento usata o addirittura ripescato un modello coupé di honda integra - scomparso da diversi anni dai mercati europei - da sistemare al posto della nuova civic, parecchie persone non ci avrebbero fatto caso.

Come biasimarli: con le curve della Senicar ancora in testa, mantenere la giusta concentrazione rischia di essere un’impresa davvero ardua!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl