Informazioni base sull’assicurazione giornaliera

13/dic/2011 11.51.48 francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fai parte della categoria dei guidatori italiani che utilizzano la propria autovettura solo uno o due di giorni la settimana? Fai parte di quella categoria di guidatori che in un anno percorrono 7.000 kilometri e non oltre? Se la risposta è affermativa, ti informiamo che è inutile che paghi il premio dell'assicurazione per l'intero importo, in quanto per te le compagnie assicurative, da qualche anno a questa parte, hanno ideato l’assicurazione giornaliera. Essa è una polizza assicurativa in cui il premio da pagare viene stabilito in funzione dei giorni di effettivo utilizzo o dei chilometri effettivamente percorsi. Come funziona l’assicurazione giornaliera? È molto semplice : al momento della stipula del contratto di polizza giornaliera, la compagnia assicurativa fa pagare un premio base

attraverso il quale si ottiene la copertura prevista dalla legge. Dopo aver pagato viene rilasciato al contraente un certificato d'assicurazione ed un contrassegno da esporre sul parabrezza della propria vettura. Inoltre la compagnia assicurativa comunica al contraente l’importo della franchigia da pagare in caso di sinistro. In linea generale tale importo si aggira intorno ai 5.000,00; ma se si vuole annullare tale franchigia è sufficiente acquistare i giorni dove si desidera la copertura totale ( per questo non è prevista nessuna franchigia in caso di sinistro). I giorni acquistati saranno, ovviamente, i giorni in cui il richiedente pensa di adoperare il veicolo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl