Centro wellness: il benessere inizia dal progetto

Centro wellness: il benessere inizia dal progetto.

14/dic/2011 12.50.20 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Senza un buon progetto un centro benessere difficilmente decollerà. Perché le sue basi, caratteristiche, strutture, spese ed ambizioni sono contenute in nuce già in ogni aspetto della sua progettazione. La scelta ragionata degli spazi adibiti a chi e a che cosa, la logica dei percorsi possibili tra vasche Kneipp, sauna infrarossi e idromassaggi, rivelano un'idea verificabile, nella sua fattibilità, proprio dal progetto. Non importa quanto ricca o sontuosa sia l'offerta del centro o di un albergo con area wellness. Anche in questi casi, la quantità non può essere superiore alla qualità dei servizi offerti.

Il che è tutt'altro che ovvio o banale. La cura di un centro benessere, sia che disponga di strutture ad acqua (piscine, percorsi acquatici, docce,...) oppure no, richiede attenzione alla funzionalità, all'igiene, alla qualità dei materiali, alla professionalità di chi ci lavora, tutti fattori che non possono essere mai sottovalutati. L'investimento nel settore benessere è oneroso se ben congegnato ma offre risultati soddisfacenti soltanto se l'attenzione responsabile per ogni dettaglio sarà ai primi posti di un impegno imprenditoriale quotidiano. 

Il progetto di partenza deve sapersi organizzare in funzione delle attività psicofisiche esercitabili dai clienti e in relazione ai loro tempi di fruizione. Nulla può essere abbandonato al caso. Programmazione delle attività, obiettivi dei percorsi di cura e/o di relax saranno quindi idonei e conformi al progetto architettonico del centro, grazie al quale vecchi o nuovi clienti avranno ragione di soggiornarvi di più, di provare nuove esperienze, di ripensare in modo diverso al proprio tempo e a loro stessi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl