Interpretariato in loco

20/dic/2011 22.44.58 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Un’azienda rivolta al mercato internazionale spesso ha bisogno di interpreti che aiutino i dipendenti e lo staff italiano a comunicare con i clienti, fornitori o personale straniero, appartenenti a lingue non troppo utilizzate. A questo scopo le agenzie di traduzione mettono a disposizione dei servizi che mandano interpreti nell’azienda; questo servizio si chiama interpretariato in loco.

Con l’interpretariato in loco come dice la parola stessa, l’agenzia manda nell’azienda un interprete qualificato e certificato, il quale interpreta da una lingua all’altra a seconda del servizio richiesto. I servizi di interpretariato possono essere: il consecutivo, il simultaneo, di chuchotage e di trattativa.

Il consecutivo è quando un interprete ascolta il discorso anche per un periodo piuttosto lungo, fino a quindici minuti, e poi rimanda all’ascoltatore il discorso tradotto. Altresì il simultaneo come dice la parola stessa avviene nello stesso momento in cui il discorso viene fatto e in genere è eseguito con supporti audio.

Il chuchotage, termine francese che indica il sussurro, avviene quando l’interprete sussurra al cliente la traduzione e in genere è utilizzato molto poco. Quello di trattativa    in genere viene eseguito da un interprete che traduce entrambe le lingue, ad esempio nel caso di un’intervista, ascolta la domanda, la traduce, aspetta la risposta e la traduce, rimbalzando da una parte all’altra a seconda di chi parla.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl