Tu hai degli occhiali da sole? Io personalmente li utilizzo anche in inverno...

28/gen/2012 19.46.08 Fifth Avenue Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Personalmente, cerco di avere sempre lenti di buone qualità sugli occhi, spesso ho acquistato occhiali da sole con lenti polarizzanti per avere il massimo risultato a livello di riflessi di luce solare. Quanto è fastidioso essere investiti da un fascio di raggi riflessi, specie se stai guidando e ti impediscono completamente la visuale. Mi ricordo che con gli occhiali da sole a lenti polarizzanti vedevo il lunotto dell’auto davanti a me come se non ci fosse, vedevo chiaramente attraverso il lunotto anche se veniva colpito dal sole. Come mi toglievo gli occhiali tanto per fare una prova, allora venivo colpito da un dolore lancinante all’occhio, perché il riflesso in realtà c’era… eccome se c’era! E me li rimettevo immediatamente per non permettere che i miei occhi fossero ancora colpiti, e così me ne stavo tranquillo fino a destinazione. Questo è il mio racconto, cioè di una persona che ha gli occhi abbastanza delicati riguardo ai riflessi del sole, non sopporto il sole negli occhi. Ma molte persone purtroppo non fanno abbastanza per proteggere i loro occhi. Anzi, ho sentito storie che stridono con la mia, storie di persone che non mettono occhiali da sole perché in qualche modo risultano essere troppo fastidiosi. Eppure sono più cche utili, addirittura indispensabili. 
Il sole è nemico degli occhi, e purtroppo in Italia, solo una persona su tre usa la dovuta prudenza affinché i raggi ultravioletti non colpiscano zone delicate degli occhi, zone che dopo una prolungata esposizione alla luce solare diretta, possono deteriorarsi e addirittura compromettere le funzioni dell’occhio. Attenzione! Occorre proteggere l’occhio con la massima cura, perché l’occhio è delicato e quando non funziona più, solo allora iniziamo a piangere. Cominciamo a fare un’adeguata prevenzione finché siamo in tempo!
Facciamo un esempio di danno da luce solare diretta. La zona più delicata delle palpebre, quando viene colpita dai raggi solari potrebbe subire un processo di precoce invecchiamento, tanto che gli specialisti della Società di oftalmologia raccomandano a tutti di prestare maggiore attenzione, proprio per il fatto che un’esposizione troppo lunga può arrivare a provocare basaliomi, cioè dei piccoli tumori che possono nascere proprio intorno agli occhi.
Questi specialisti insistono: bisogna prendere il sole con moderazione e proteggere la pelle con occhiali da sole e creme idratanti. Nonostante quasi un italiano su due indossi abitualmente occhiali o lenti a contatto, solamente un terzo della popolazione ritiene importante mantenere la vista in efficienza sotto il sole: il 51% si preoccupa dei rischi per la pelle, mentre solo il 9% ha espresso un timore simile per i danni agli occhi. Una continuata esposizione al sole anticipa l`invecchiamento cutaneo, specialmente nelle zone più delicate, come quelle delle palpebre.
Tra i nemici delle aree intorno agli occhi, al primo posto ci sono proprio i raggi ultravioletti. Sono questi che a lungo andare possono provocare inestetismi legati a proliferazioni della congiuntiva, la membrana mucosa che ricopre il bulbo oculare e la palpebra. Inoltre, con gli anni aumenta proporzionalmente il rischio di sviluppare piccoli tumori della pelle proprio intorno agli occhi, i cosiddetti epiteliomi basocellulari o basaliomi.
Certamente il rischio agli occhi legato alla pericolosità di questi tumori palpebrali è relativamente modesto, specie se paragonato ai melanomi, ma presuppone in ogni caso un intervento chirurgico radicale per la loro asportazione. La ricostruzione del difetto palpebrale che risulta dopo la loro rimozione deve essere eseguita da chirurghi esperti per preservare sia l`estetica che la funzione delle palpebre. E poi ci sono i danni più seri che vanno a toccare il cristallino, il globo oculare ed infine la retina.  I rischi legati al cristallino sono quelli di una accelerazione della formazione della cosiddetta cataratta, in due parole si rischia di dover subire l’intervento alle cataratte qualche anno prima del necessario. I danni alla retina invece sono più severi, non si tratta di un semplice invecchiamento, ma di un deterioramento della funzionalità della retina stessa che difficilmente si può risolvere, specie se in età avanzata.
Tutto il discorso si può riassumere in un consiglio caldamente raccomandato: usa gli occhiali da sole per evitare danni funzionali e dermatologici agli occhi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl