Guida per scegliere la soluzione di hosting ideale

01/feb/2012 16.14.34 Artemio Rossi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per scegliere il miglior hosting è importante dedicare attenzione ad una lista di dati ed elementi, che possono influire in maniera più o meno significativa sulle prestazioni del servizio di hosting, sulla stabilità del sito e sulla accessibilità agli utenti della rete ed ai motori di ricerca. Fra gli aspetti a cui bisogna prestare attenzione durante la scelta dello spazio web non si può non menzionare l'uptime, lo spazio su disco, la quantità di banda a disposizione, piano windows o linux.

L'uptime costituisce la percentuale di tempo in cui un server risulta raggiungibile in rete. Se la percentuale di uptime è bassa, esiste il rischio che il proprio sito non risulti sempre raggiungibile. E' fondamentale affidarsi a hosting provider in grado di garantire un uptime soddisfacente (server con 99% di uptime garantito).

La quantità di spazio web necessaria dipende dal tipo e quantità di risorse che il nostro sito web sarà chiamato ad ospitare. Se per un sito web con poche contenuti può bastare uno spazio di poche decine di MB, con siti destinati ad ospitare parecchi contenuti (soprattutto immagini, video, file, ecc.) si dovrà scegliere uno spazio più elevato. Certi hosting provider mettono a disposizione piani provviste di spazio illimitato. Può comunque capitare che la dicitura "illimitato" sottenda una quantità di spazio molto elevata e non effettivamente illimitata, motivo per cui è sempre consigliabile consultare attentamente le condizioni di contratto del provider di riferimento per acquistare lo spazio web.

La scelta del volume necessario di banda deve essere basata sulla stima del traffico che si ritiene il sito potrà avere una volta messo on line: più è elevato il traffico Internet che si può ottenere, più elevata la quantità di banda di cui bisognerà disporre. Disporre di una gran parte di contenuti di tipo multimediale può far incrementare le richieste della banda. All'aumentare del volume di visite, la banda disponibile dovrà essere tale da soddisfare la richiesta per evitare che sussistano interruzioni del servizio da parte del provider.

In commercio è possibile trovare piani di hosting Linux e Windows. La decisione fra queste due tipologie di hosting non può che dipendere dalle peculiarità del sito Internet e tecnologie utilizzate. In presenza di siti che fanno uso di PHP/MySQL (o se si desidera ricorrere a linguaggi di programmazione come CGI, Perl, SSI) può occorrere optare per un piano Linux. Al contrario, se il proprio sito web impiega ASP o .NET, risulterà necessario optare per un piano di hosting Windows. La scelta di scegliere un server Linux non comporta l'esigenza per gli utenti di installare Linux sul proprio PC, che potrà continuare a impiegare il proprio sistema operativo e accedere al server attraverso FTP o i protocolli classici. Siti web che si basano esclusivamente su HTML e CSS (e che quindi non impiegano tecnologie lato server) si adattano ad ambedue le tipologie di configurazione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl