Ecco l’IMU: stangata in arrivo?

08/feb/2012 22.37.09 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Non bastavano le pesanti notizie che ogni giorno arrivano dai mercati di tutta Europa; a rendere più difficili le giornate delle aziende italiane ci ha pensato anche l’introduzione di una nuova forma di tassazione. Ovviamente stiamo parlando dell’IMU, l’Imposta Municipale Unica con la quale dal 2012, per esito delle riforme legate al federalismo fiscale, dovranno avere a che fare tutti gli italiani.

All’interno dell’IMU sarà racchiusa l’ICI sulle prime case (reintrodotta dopo alcuni anni di assenza), quella sugli altri immobili e le addizionali comunali connesse al patrimonio immobiliare.

Sul web è stato reso noto un calcolo praticato dalla CGIA di Mestre, che ha cercato di quantificare nel concreto la differenza di tassazione rispetto al passato. Si è quindi scelto di fare un confronto tra le misure previste dall’IMU – utilizzando le aliquote ordinarie fissate dal decreto salva Italia (0,76%) - e quelle utilizzate per il pagamento dell’ICI nel 2009, quando l’aliquota media nei comuni italiani era di 0,64%. Il risultato è che ci sarà un aumento generale della tassazione sugli immobili aziendali pari a 1,57 miliardi di euro; questo significa che ogni azienda dovrà pagare in media 1159 euro in più.

Ovviamente questi dati spaventano il settore produttivo italiano, già messo duramente alla prova; si spera però che le aziende del nostro paese continuino a svolgere il loro lavoro investendo in nuove misure che gli permettano di rafforzarsi. Per non perdere importanti quote di mercato è necessario tenere sempre presenti due semplici parole: fidelizzazione cliente. Oggi è possibile operare nella gestione dei rapporti con la clientela attraverso programmi innovativi, che rendono il lavoro più semplice e produttivo; basta cercare sul web le parole “software help desk” per trovare quelli più adatti ad ogni azienda. Si tratta di un investimento che, anche in un momento così difficile, darà risultati immediati.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl