SEO Copywriting #2

Includendo le chiavi di ricerca nei meta, indichiamo agli spider dei motori di ricerca i termini (gli argomenti) per cui la nostra pagina è rilevante.

Persone Nella
Argomenti internet, software, reti

15/gen/2010 09.41.10 Digitcom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Riprendiamo quanto già detto in precedenza sull’attività di stesura di testi per il web. Abbiamo parlato di come selezionare in modo corretto le parole chiave, ora vediamo in quali parti della pagina web è opportuno, se non necessario, utilizzarle.

Dove utilizzare le parole chiave:

  • Nel titolo della pagina, che compare nella barra superiore del browser e che descrive l’argomento della pagina stessa;
  • Nella meta description e nelle meta keywords. Includendo le chiavi di ricerca nei meta, indichiamo agli spider dei motori di ricerca i termini (gli argomenti) per cui la nostra pagina è rilevante. La meta description, inoltre, apparirà nelle SERPs, quindi sarà importante non solo che sia solo pertinente con l’argomento, ma dovrà convincere i lettori che potrebbe essere utile leggere proprio la tua pagina. Le meta keywords devono contenere solo le parole che sono importanti e che appaiono nella pagina stessa: non vanno aggiunte parole che non sono presenti, si può correre il rischio di verersi penalizzare il sito;
  • Nei titoli e nei sotto-titoli (definiti dai tag H1, H2, ecc.). Il corretto utilizzo dell’ordine gerarchico dei titoli e dei sottotitoli serve agli spider per individuare cosa è importante e come sono strutturati i contenuti. Serve anche ai lettori per individuare facilmente l’argomento della pagina mediante una rapida lettura (scansione);
  • Nei Links. Gli spider usano i links per navigare da una pagina all’altra, quindi è importante che il testo utilizzato nei collegamenti sia rilevante per la pagina in cui gli utenti, e gli spider, vengono indirizzati. L’uso nel link della parole chiave per cui la pagina di destinazione è ottimizzata, conferisce rilevanza che viene letta degli spider;
  • Nel testo alternativo (tag alt) delle immagini. Gli spider non leggono le immagini, per cui è necessario indicarne il contenuto. Può servire anche per gli utenti che hanno connessioni lente o per browser testuali.

Nella prossima “puntata” parleremo di come scrivere testi di facile la lettura da parte dell’utente, e contemporaneamente, search engine friendly, cioè ottimizzati per i motori di ricerca.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl