Aria di novità in casa Great Wall

23/feb/2012 22.10.50 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Se i motori sono la vostra passione tenetevi qualche giorno libero tra l’8 e il 18 marzo; il Salone di Ginevra aprirà le sue porte per l’82 esima volta. Lungo le sale del Palaexpo potrete ammirare tutte le più importanti case automobilistiche mondiali, con una forte rappresentanza di quelle del vecchio continente. Per avere un assaggio di ciò che potrete ammirare in queste giornate basta ricorrere al web, digitando parole come “novità Volkswagen” su un motore di ricerca.

Ovviamente non tutte le marche risponderanno all’appello di Ginevra; ad esempio non ci sarà la Great Wall, la prima casa automobilistica cinese ad esportare i suoi prodotti al di fuori dei confini nazionali. Ma nonostante l’assenza dal salone svizzero la GWM ha pronte alcune novità da lanciare sul mercato; in questi giorni infatti sarà possibile vedere in commercio per la prima volta un’auto Great Wall equipaggiata con un motore Turbodiesel. Si tratta del pickup Steed 5, dotato di linee imponenti ma comunque fluide, di un abitacolo confortevole e di un cassone molto ampio. Dal 2006, anno in cui ha avuto inizio il commercio di queste vetture all’estero, la GWM ha raggiunto i mercati di 60 paesi, che coprono un terzo della produzione generale.

L’apertura delle frontiere ha poi compiuto un altro passo importante nel 2010, quando è stato siglato un accordo per la produzione di alcune vetture presso gli stabilimenti della casa automobilistica bulgara Litex Motors. Una decisione che, grazie ad un investimento di 420 milioni di dollari che permetterà l’assunzione di 1800 nuovi dipendenti, consentirà anche di ampliare la fetta di mercato della casa cinese in Europa, Italia compresa.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl